Bilancio dei vigili, non solo multe. Per il 2019 potenziati organico e foto trappole

Il comandante Cogliandro ha reso noto il report delle attività dello scorso anno. Oltre 50 mila infrazioni al codice della strada. Completate le verifiche sullo smontaggio dei lidi

La polizia locale di Gallipoli

GALLIPOLI – I tradizionali festeggiamenti in onore di San Sabastiano, uno dei patroni della città di Gallipoli, portano in dote anche il bilancio delle attività del 2018 e le nuove prospettive e novità per l’immediato futuro del corpo della polizia locale. Nella relazione del comandante Antonio Cogliandro sono stati snocciolati i dati principali dell’attività di servizio svolta dagli agenti del comando di via Pavia, mentre nella basilica della concattedrale di Sant’Agata, alla presenza del vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli, monsignor Fernando Filograna (che ha presieduto la celebrazione eucaristica) si è svolto anche il giuramento dei dieci nuovi vigili assunti lo scorso anno nel corpo che andranno a far lievitare l’organico a poco meno di trenta unità. Proprio l’incremento della dotazione organica sarà una delle novità per l’anno in corso che farà il paio anche con il rinnovo dei mezzi e dei veicoli di servizio che saranno sostituiti in quanto in molti casi obsoleti o non più funzionali alle esigenze di lavoro. Da quanto riferito dal comandante oltre alla sostituzione dei vecchi veicoli, di concerto con l’assessorato alla polizia municipale, retto da Paola Scialpi, si sta valutando l’allestimento di una nuova sala operativa, adeguata alle tecnologie moderne, e si sta già lavorando per il rafforzamento della segnaletica stradale e alla messa in sicurezza degli incroci più pericolosi. Saranno potenziati e ampliati anche i servizi di videosorveglianza, per il controllo sulla città, e anche l’utilizzo delle foto trappole contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Riprenderanno anche le attività di educazione stradale e ambientale nelle scuole.

Il report delle attività

Per quanto concerne il bilancio della scorsa annualità, nel report del comando di via Pavia, si evidenzia che sono stati elevati 50.804 verbali per infrazioni varie al codice della strada, tra multe comminate, con blocchetto in mano dai vigili, o attraverso l’utilizzo di street control, autovelox e varco elettronico estivo del centro storico e photored. Altri cento verbali hanno riguardato violazioni ai regolamenti comunali, 118 le violazioni amministrative, 20 i sequestri con multe per 2mila euro per merce irregolare, 80 le attività commerciali controllate, 54 le verifiche nei cantieri edili e 21 le ordinanze di sgombero del suolo pubblico eseguite. Otto i tso, trattamenti sanitari obbligatori, applicati. Nel conteggio delle attività rientrano anche i 139 incidenti rilevati, i 53 controlli in alloggi comunali e i 210 nelle palazzine popolari. Infine sono state 28 le segnalazioni all’autorità giudiziaria (tra cui quelle per il mancato smontaggio degli stabilimenti), 21 le notizie di reato e tre i sequestri giudiziari eseguiti.

Smontaggio dei lidi, verifiche terminate

Anche sullo smontaggio dei lidi nei mesi invernali, sull’intero litorale di Gallipoli, è stata completata la verifica dei vigili urbani. La situazione al momento ha portato alla verifica di circa una quarantina di stabilimenti balneari da parte degli agenti della polizia locale e del personale dell’ufficio tecnico. Tra questi tre titolari di concessione demaniale per struttura balneare hanno regolarmente provveduto allo smontaggio, altri otto non dovranno smontare in quanto in possesso di autorizzazioni e permessi edilizi annuali. Saranno invece segnalati all’autorità giudiziaria 26 titolari di stabilimenti, tra il litorale nord (da Rivabella a Lido Conchiglie) e quello sud (Baia Verde e zona Pizzo) che non hanno ottemperato allo smontaggio pur essendo in possesso solo di autorizzazioni e permessi stagionali validi dal 1 aprile al 31 ottobre. In soccorso dei gestori gallipolino c’è però il decreto salva-lidi, già applicato da Tar, che ha confermato l’immediata applicazione delle norme in questione, senza subordinarne l’efficacia ad alcun atto ricognitivo delle amministrazioni, né sollevando dubbi sulla sua applicazione. Tuttavia, anche secondo i giudici amministrativi, sembrerebbe che sia necessario, al fine di poter mantenere le strutture per l’intero anno, che i soggetti interessati presentino una espressa richiesta di mantenimento annuale delle strutture.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • "...... elevati 50.804 verbali per infrazioni varie al codice della strada, tra multe comminate, con blocchetto in mano dai vigili, o attraverso l’utilizzo di street control, autovelox e varco elettronico estivo del centro storico e photored…". Domanda: gli incassi di tutti questi verbali, sono stati sufficienti per assegnare le indennità di risultato ai Vigili Urbani e le indennità per il Comandante Dirigente? E' rimasto qualcosa per "tappare" le buche e gli avvallamenti disseminati in tutta la Città e sulla tangenziale est? C'è qualche piccola somma rimasta per rifare la segnaletica orizzontale ormai sbiadita e invisibile, almeno i passaggi pedonali?

  • Fare multe per un milione di euro non è gratificante per una Amministrazione, significa che ha lacune gravi di strutture come: Silos di parcheggi, segnaletica insufficiente, ordine nella circolazione.

  • Questo qui sopra è un perfetto esempio di PR (public relations). Quando potremo leggere del giornalismo su LP?

    • Avatar anonimo di Emilio Faivre
      Emilio Faivre

      Sempre. Ogni giorno, mio baldo blocchetto, troverà giornalismo su Lecceprima. Con nomi e sigle di autori reali, persone che non si nascondono dietro nomignoli di comodo per starnazzare quello che gli pare. A volte sono resoconti istituzionali come questo. A volte inchieste. Spesso cronaca, anche piuttosto sgradevole e cruda. E poi, opinioni, temi di politica, articoli su ogni aspetto della vita. Magari non sempre siamo perfetti. Anzi. Ma agiamo sempre con la faccia nostra e non acquattati nell’ombra a sputar sentenze. Per il signore qui sotto: l'articolo spiega bene cosa siano le fototrappole e a cosa servano. Legga con attenzione, quindi.

  • "Bilancio dei vigili, non solo multe.per il 2019 potenziati organico e foto trappole". Riflettendo sul titolo mi viene da dire: hanno potenziato l'organico per fare più multe? E poi, le "fototrappole", il codice della strada non prevede alcuna forma di "trappola" per gli utenti della strada! Quindi, chi ha usato il termine trappola, il giornalista, con leggerezza, o la Polizia Municipale con onestà intellettuale? Quanto sarebbe bello vedere lavorare la Polizia Municipale di Gallipoli anche fra le 14 e le 16.30 o non trovare il telefono occupato, come se avesse fosse fuoriposto! Comunque, buon lavoro alla Polizia Municipale di Gallipoli.

Notizie di oggi

  • settimana

    Oltre una tonnellata di marijuana dai Balcani: fermati due narcotrafficanti

  • Cronaca

    Colpito il patrimonio di due soggetti: 1 milione di euro nelle mani dello Stato

  • Cronaca

    Secondo incendio in poche ore nel Salento: altri tre mezzi distrutti dal fuoco

  • settimana

    Freddato con un colpo alla gola: muore un 28enne, omicida si costituisce

I più letti della settimana

  • Freddato con un colpo alla gola: muore un 28enne, omicida si costituisce

  • Frontale sulla strada del mare: ragazza deceduta, due codici rossi

  • Auto sbanda e si ribalta un paio di volte: in due in prognosi riservata

  • Spostato dalla barella, cade cocaina: il ferito indagato per spaccio

  • Il nuovo pentito della Scu: “La mia latitanza anche a Porto Cesareo”

  • Irruzione in casa, pestato e colpito da sparo alla gamba: un arresto

Torna su
LeccePrima è in caricamento