Cani al mare senza più rimbrotti. A Torre Inserraglio spiaggia dedicata agli animali

Il Comune di Nardò ha individuato un tratto di costa di circa 10 mila metri quadri dove sarà consentito il libero accesso e la permanenza degli animali sul litorale. Adeguamento alla legge regionale che prevede anche prescrizioni da rispettare

un tratto del litorale di Torre Inserraglio

NARDO’ – Un tratto di costa e di spiaggia libera lungo il litorale a nord di Torre Inserraglio, di circa 10 mila metri quadri, sarà dedicato agli amici a quattro zampe che in compagnia dei loro padroni potranno finalmente avere una zona a loro dedicata per recarsi al mare. Il tutto in applicazione della legge regionale del dicembre scorso che ha introdotto le nuove norme per l’accesso alle spiagge dei cani e animali da affezione in generale e che consentirà ai possessori degli stessi animali di indirizzarsi verso quel tratto di litorale dedicato per non incontrare anche le proteste degli altri bagnanti che frequentano le spiagge e le scogliere neretine. La giunta comunale di Nardò, guidata dal sindaco Pippi Mellone, ha già individuato l’area demaniale dove consentire il libero accesso e la permanenza dei cani sul litorale.

Si tratta di una porzione di spiaggia libera, di oltre 9mila e 800 metri quadri, che si trova tra le insenature e le scogliere a nord di Torre Inserraglio in cui agli animali sarà consentito l’accesso accompagnati dal proprietario o da altro detentore. I cani potranno anche fare liberamente il bagno in mare, nello specchio d’acqua antistante (ogni proprietario potrà tenere in acqua sino a quattro animali contemporaneamente), sempre in presenza del conduttore in acqua e sotto la sua stretta sorveglianza e responsabilità. L’area costiera potrà essere raggiunta dalla strada provinciale che porta verso sant’Isidoro, svoltando su via Socrate, subito dopo il villaggio turistico della zona. A breve, l’amministrazione comunale installerà anche l’apposita cartellonistica multilingue per indicare l’area demaniale dedicata e con le prescrizioni previste. “Abbiamo ritenuto di adeguarci immediatamente alla legge regionale, che regolamenta finalmente l’accesso degli animali in spiaggia” spiega l’assessore all’Ambiente, Mino Natalizio, “un’esigenza sociale molto diffusa visto l’elevatissimo numero di famiglie, ad esempio di turisti, ma anche di neretini, che detiene uno o più animali domestici. In questi mesi gli uffici comunali, che ringrazio, hanno fatto un ottimo lavoro e quindi anche la nostra costa avrà a Torre Inserraglio un’area riservata ai cani. È un modo per tutelare la salute pubblica e l’ambiente, promuovendo la protezione degli animali e l’educazione al rispetto”.

Il Piano comunale delle Coste, com’è noto, stabilisce espressamente che in aree non appositamente autorizzate, attrezzate e segnalate, date in concessione o per la libera fruizione, durante la stagione balneare è vietato condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale anche se munito di museruola, guinzaglio e microchip. Ma la recente legge regionale prevede che i Comuni rivieraschi individuino tratti di spiaggia libera nel quale consentire l’accesso e la permanenza ai cani o animali. Il tutto a condizione che i proprietari e detentori rispettino una serie di prescrizioni di carattere igienico sanitario, cioè il fatto di detenere idonea certificazione sanitaria dell’animale, di essere in regola con le vaccinazioni, di poter essere identificati con microchip, di dotarsi di ombrellone, riserva d’acqua, attrezzatura per la raccolta delle deiezioni. “Finalmente chi possiede un cane potrà beneficiare di una spiaggia dedicata, evitando infrazioni alle regole e magari sovente qualche piccolo dissidio con i bagnanti” commenta il consigliere delegato al randagismo, Gianluca Fedele, “quella della Regione è una misura di civiltà e di buon senso, che credo metta tutti d’accordo. La delibera della nostra giunta arriva alla fine di un percorso condiviso da uffici, assessorato e guardie zoofile, che meritano in modo particolare il nostro ringraziamento”.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento