Città vecchia, telecamere tornano “operative”. E da settembre nuovi occhi elettronici

Rispettati i tempi annunciati dall’amministrazione comunale per la riattivazione dell’impianto di videosorveglianza da tempo inefficiente. Dopo l’estate saranno installate nuove videocamere per il controllo di tutta la città

GALLIPOLI - Dopo l’allarme sicurezza e i tentativi di ripristino non andati a buon fine ora l’impianto di videosorveglianza del centro storico della città bella torna on line e pronto a presidiare i luoghi sensibili, i monumenti e le zone di massima aggregazione del borgo antico. Come annunciato nei giorni scorsi dall’assessore al Centro storico e al decoro urbano, Biagio Palumbo, entro le prime settimane di luglio l’amministrazione comunale aveva in animo di ripristinare ed incrementare anche la dotazione delle telecamere per avere un supporto in più indispensabile per il controllo del territorio e per attenzionare anche potenziali atti di vandalismo e criminalità e più in generale per la tutela del patrimonio pubblico e anche per il controllo della viabilità urbana.            

“L’amministrazione comunale aveva annunciato la messa in funzione del sistema e così è stato” garantisce l’assessore Biagio Palumbo, “abbiamo superato i problemi all’impianto ottico e abbiamo provveduto, grazie al lavoro dell’ufficio sistemi informatici, a ripristinare e migliorare la visibilità della telecamere anche durante la notte. Superati i giorni di collaudo posso confermare la piena funzionalità del sistema. Le telecamere, attualmente ventuno, sono posizionate nei punti strategici del centro storico e permettono di avere una panoramica completa di quanto accade nel pieno rispetto della privacy” chiarisce ancora l’assessore, “non è da sottovalutare infatti che il sistema di videosorveglianza viene gestito nel rispetto della riservatezza dei cittadini: l’accesso alla centrale di controllo, ai dati raccolti e trattati è consentito esclusivamente ai responsabili del trattamento degli stessi del corpo della polizia locale, della polizia di Stato e dei carabinieri”.

Le telecamere a servizio della città vecchia, dalle 19 iniziali, sono aumentate con due ulteriori dotazioni. Un plus in più per la sicurezza cittadina: l’archivio dei dati trova in questo modo riscontro anche nel lavoro di tutte le forze dell’ordine, autorizzate all'acquisizione dei filmati in caso di rilevata commissione di reati. “Come detto, non abbiamo perso tempo e stretto quanto più possibile i tempi garantendo il servizio per l’estate” prosegue l’assessore Palumbo, ma è bene specificare che il sistema di videosorveglianza non è da considerarsi temporaneo o stagionale. Non a caso, lo stesso verrà ampliato su tutto il territorio cittadino. Come assessore al Decoro e alla tutela del territorio, posso garantire che verranno riattivate in tempi brevi anche le telecamere di accesso alla città e che, a partire da settembre, verranno invece installate ulteriori 35 videocamere su tutto il territorio comunale”.

Il progetto globale non abbraccia solo la sicurezza pubblica, permettendo alla polizia locale di intervenire immediatamente in caso di illeciti, ma invita anche ad un atteggiamento civile e orientato al decoro. Le telecamere potranno ampliare la fascia dei controlli a largo raggio: dal ragazzini che imbrattano i muri, al cittadino che conferisce in modo errato la spazzatura passando per le altre infrazioni e le inosservanze ai regolamenti. “E’ stato invocato più volte il rispetto delle regole e dove assente, sapremo tempestivamente come intervenire” conclude Palumbo. La centrale operativa, collocata presso il comando della polizia locale di via Pavia, permetterà quindi di acquisire e memorizzare le immagini tramite le 21 telecamere installate nella città vecchia controllate a distanza e connesse esclusivamente alla rete comunale. “Il comando dei vigili ha al suo interno personale qualificato per il monitoraggio e pronto per l’intervento” chiarisce anche  l’assessore alla Polizia locale, Paola Scialpi, “non solo, il sistema di videosorveglianza garantisce una maggiore viabilità, ad oggi, nel centro storico. Un occhio vigile e attento permetterà subito di scovare anche i furbetti alla guida. E’ finito il tempo della tolleranza”.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Vino adulterato: undici arresti e quattro aziende sequestrate dal Nas

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento