“Dovete restare in casa”. E invece scattano ulteriori 111 denunce

Proseguono senza sosta i controlli in tutta la provincia. Un 55enne gallipolino arrestato per maltrattamenti nei confronti del padre

Foto di repertorio.

LECCE – Proseguono le verifiche da parte dell’Arma nel Salento. Nella serie di denunce, che continuano a fioccare senza sosta in tutta la provincia, anche un arresto. Un uomo di 55 anni di Gallipoli, nelle ultime ore, è stato fermato per maltrattamenti nei confronti del padre. La misura è stata stabilita dal giudice, che ne ha disposto il trasferimento nel carcere di Lecce.

Sempre nel territorio della Città Bella, inoltre, i militari hanno deferito altri 23 cittadini: si trovavano fuori dalla propria abitazione, in barba ai divieti imposti dal decreto ministeriale per contenere la pandemia in corso. Ulteriori 25 inoltre, sempre nel giro di poche ore, sono stati invece segnalati all’autorità giudiziaria dai carabinieri della compagnia di Campi Salentina. Sono invece “solo” quattro gli individui scoperti nella zona del Capo di Leuca dalle forze dell’ordine e ulteriori 35 in tutto il circondario di Casarano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sette, infine, gli abitanti di Lecce e hinterland sottoposti a una verifica dai carabinieri e trovati fuori casa senza una vera necessità. Altri 17, inoltre, fermati dai militari nel Magliese, sempre per gli stessi, identici motivi: nessuna urgenza tra i motivi per i quali si trovavano a spasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • "Dote" da sposa e corredo di nozze trasformati in mascherine: “Sono per i più poveri”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento