Scorrano, uova di Pasqua e saturometri donati all’ospedale

Il volontari del gruppo Frates “Lucia Russo” con l’associazione Cuori e mani aperte vicini ai medici e infermieri che combattono in prima linea

SCORRANO- Uova di cioccolato destinate ai pazienti di pediatria e alle mamme dei bambini nati nell’ospedale di Scorrano e 3 pulsossimetri palmari, completi di sonda per saturazione, per  i medici impegnati nella lotta al Covid-19: è la donazione consegnata ai medici  del presidio ospedaliero “Ignazio Veris Delli Ponti” dai volontari del gruppo Frates “Lucia Russo” di Scorrano,  in collaborazione con l’associazione  Cuori e mani aperte per chi soffre.

“Dopo aver chiesto ai nostri soci donatori di non smettere di donare sangue e plasma, spiega la presidente del gruppo Frates Marta Fracasso, abbiamo deciso di essere vicini ai medici, agli infermieri e agli operatori della sanità che lavorano costantemente con dedizione e passione per tutelare la nostra salute donando all’ospedale civile di Scorrano 3 pulsossimetri Nellcor N-65 completi di sonda per saturazione, certi che tali strumenti possano aiutare il personale sanitario nella lotta contro il nemico invisibile”.

scorrano uova-2

Nel 2019 con un totale di 672 sacche di sangue raccolte, Fratres di Scorrano ha raggiunto il primato di donazioni in provincia di Lecce in proporzione al numero di abitanti. L’associazione conta 1058 iscritti, di cui 529 donatori attivi e 98 benemeriti.

In questo periodo, alle difficoltà quotidiane si aggiunge quella della paura e della diffidenza provocata dal Covid-19, che inevitabilmente ha portato anche ad un calo delle donazioni di sangue. “ll nostro appello, evidenzia Marta Fracasso,  è quello di mettere da parte la paura e di aiutarci ad aiutare chi ha bisogno. L’impegno che ci assumiamo ogni giorno e che faremo nostro anche per il 2020 è quello di sottolineare l’importanza fondamentale del dono del sangue, un dono che deve diventare costante e periodico, perché, il sangue non è si fabbrica, ma si può solo donare. Vogliamo, tra l’altro, rassicurare tutti i donatori e chi volesse diventarlo, che la donazione è assolutamente sicura, e che ci sono, soprattutto nei centri trasfusionali ospedalieri, percorsi protetti e dedicati. È fondamentale continuare a donare il sangue, se si gode di buona salute. Non possiamo fermarci, il sangue serve sempre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Gruppo Frates Scorrano ha lanciato la campagna #iostoattentomadono per promuovere e sostenere la donazione di sangue

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

Torna su
LeccePrima è in caricamento