Busta con farmaci lanciata dall'auto in corsa. Ma c'è la fototrappola in attesa

L’increscioso episodio questa mattina nello stesso luogo già controllato dalle telecamere: da un’auto è stata gettata una busta contenente scatole di farmaci. Notificato il verbale dei vigili

GALLIPOLI - Stesso luogo, la zona tra via Alfieri e il quartiere San Gabriele, e medesima cattiva abitudine: l’abbandono indiscriminato di buste di immondizia e rifiuti contro ogni buona norma di senso civico e di tutela dell’ambiente della propria città. E’ accaduto ancora una volta poche ore addietro ed implacabile è stato l’occhio vigile di controllo della fototrappola.

Con un aggravante in più: questa volta in quella busta lanciata dal finestrino dell’auto, dal lato passeggero, non c’erano semplici rifiuti o scarti di materiale domestico, ma addirittura dei medicinali potenzialmente dannosi non solo per l’ambiente (dove sono stati impropriamente gettati), ma anche per gli animali o addirittura per i bambini. Un fatto doppiamente grave che ha fatto scattare subito la multa da parte della polizia locale nei confronti dei responsabili dell’abbandono identificati tramite i riscontri emersi dal sistema di videosorveglianza.  

Continuano dunque le attività di contrasto all’abbandono dei rifiuti sul territorio gallipolino. Trascorsi due giorni dall’intervento da parte del sindaco Stefano Minerva, dopo l’ennesimo abbandono ora interviene anche l’assessore alla polizia municipale, Paola Scialpi. “Tra le numerose testimonianze ottenute grazie alle fototrappole, intendo rendere noto quanto accaduto poco fa” dice l’assessore comunale, “è stato infatti notificato il verbale alla persona che, come si evince dai fotogrammi, abbandona dall’auto un sacchetto della spazzatura. Per quanto sia già grave la situazione, il fattore che non mi permette di tacere è proprio il contenuto dello stesso. All’interno di quel sacchetto” puntualizza l’assessore Scialpi, “sono state infatti ritrovate una serie di medicinali. Non solo semplici scatole, ma medicinali ancora impacchettati. Ora, è noto a tutti che il ritiro delle medicine scadute avvenga nelle stesse farmacie, ma tralasciando questo particolare, mi domando come si possa compiere un gesto doppiamente deplorevole. Medicine abbandonate possono essere soggette all’attenzione dei cani, dei gatti della zona o di qualche bambino che gioca nelle strade del quartiere”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Palazzo Balsamo si rammenta che i controlli saranno inflessibili e che le sanzioni saranno severe e in collaborazione con il comando di polizia locale, retto dal comandante Antonio Morelli, è stato confermato il piano di copertura con l’ausilio di fototrappole e pattuglie per tutto il territorio gallipolino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si scontra con un'auto e vola dalla bici, grave un 11enne

  • Mistero a Nardò: dopo la cena con marito e figli scompare nel nulla

  • In acqua per fare snorkeling, annega mamma 44enne in vacanza

  • Malore mentre si trova in acqua: riportato a riva, ma ormai senza vita

  • Auto reimmatricolate in Italia con documenti falsi: un salentino nei guai

  • Paura sulla tangenziale: ragazza perde il controllo e finisce sul guardrail

Torna su
LeccePrima è in caricamento