Istituito l’elenco per mediatori interculturali

Primo obiettivo raggiunto dal Protocollo di Intesa siglato il 13 febbraio 2019

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

A distanza di un anno dalla firma del Protocollo d’Intesa tra il Cefass-Lecce, il Garante dei Diritti dei Minori della Regione Puglia, l’ASL di Lecce, la Procura della Repubblica per i Minori di Lecce, il Tribunale per i Minorenni di Lecce e il Centro Giustizia Minorile di Puglia e Basilicata, è stato istituito il primo elenco per Mediatori Interculturali. Il Protocollo di Intesa è stato firmato il 13 febbraio presso l’U.S.S.M. di Lecce tra i partner che si sono attivati per risolvere le complesse problematiche sociali legate alla presenza di migranti e soprattutto di minori stranieri non accompagnati, presenti nella Regione Puglia.

L’istituzione dell’elenco, tenuto e gestito dal CEFASS, è visibile sul sito www.cefasslecce.it e chiarirà il ruolo e la professionalità del Mediatore Interculturale nei vari ambiti in cui la sua presenza è prevista. Risponderà in tal modo alla grande richiesta di Mediatori Interculturali sul territorio, dando la possibilità ad Aziende, Enti e Istituzioni di avvalersi dei professionisti formati e qualificati dal CEFASS. Si pongono così le basi per ascoltare le esigenze di chi lavora nell’ambito della Mediazione, favorendo l’ottenimento delle necessarie tutele e del rispetto dei propri diritti.

Torna su
LeccePrima è in caricamento