L’edicola votiva di via Incoronata sarà restaurata. Accolte le preghiere dei fedeli

Il Comune ha affidato il progetto di recupero del tempietto sacro che sorge nelle vicinanze dell’omonima chiesa e del nuovo parco urbano in fase di realizzazione

L'edicola votiva di via Incoronata

NARDO’ – Mentre proseguono i lavori già avviati per la realizzazione del nuovo parco urbano della zona dell’Incoronata, che prenderà il posto del vecchio scheletro cementizio del “nuovo” palazzo di città abbattuto un anno addietro, un’altra buona notizia interesserà da vicino i fedeli e i cittadini legati a quel lembo di territorio neretino. L’amministrazione comunale ha infatti deciso di intervenire, affidando un progetto di restauro e di conservazione dell’architettura votiva, sulla edicola sacra di via Incoronata, situata a ridosso dell’area oggetto dell’intervento e in stato di evidente degrado. Il piano di interventi conservativi e di recupero è stato curato agli architetti locali, Giovanni De Cupertinis e Alessandro Giuri, che hanno dato la loro disponibilità a fronte di un rimborso spese forfettario di circa 1.900 euro, comprensivi di iva e cassa.  

L’edicola votiva, datata presumibilmente tra il XVII e il XVIII secolo, è dedicata alla Beata Vergine Maria Incoronata (come l’omonima chiesa vicina) e riveste particolare importanza storica e culturale. Rappresenta la testimonianza di un’arte popolare e di una religiosità radicata e diffusa nella comunità di Nardò che il Comune ha in animo di preservare. Allo stato attuale, la nicchia e l’immagine sacra custodita, come detto, presentano evidenti segni di degrado, anche strutturale, che rischiano di diventare irreversibili. Da qui la decisione di completare l’opera di riqualificazione globale dell’intera aree anche con il recupero di quell’edicola votiva. 

“Si tratta  di un patrimonio da tutelare e che è molto cara ai neretini” spiega il sindaco Pippi Mellone, “per questo abbiamo deciso di intervenire con il restauro. Mentre proseguono a ritmo incessante i lavori per la realizzazione del più grande polmone verde della città, l'Urban park dell’Incoronata, non lasceremo abbandonato al suo destino questo bene, che oggi è abbastanza degradato. I progettisti sono già al lavoro e in tempo per l’inaugurazione del parco, anche l’edicola avrà riacquistato il suo splendore”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • passare con una ruspa costa molto meno, quei soldi potrebbero essere usati per le scuole che cadono a pezzi

Notizie di oggi

  • settimana

    Minacce e proiettili a Parabita: lo Stato accanto ai commissari nelle elezioni

  • Cronaca

    "Violentò la figlia della convivente": condannato a 7 anni e 4 mesi

  • Attualità

    Reddito di cittadinanza, sono oltre 8 mila le domande accolte tra Lecce e provincia

  • Politica

    Esuberi e rischio licenziamenti in Sirti: i lavoratori si fermano per 4 ore

I più letti della settimana

  • Finisce con la Porsche nei campi: muore durante il ricovero giovane imprenditore

  • Accerchiata la masseria dello spaccio. E in una grotta, droga a volontà e un'arma

  • Troppo gravi le ferite, muore in ospedale 25enne ferito in un incidente stradale

  • Attendono il direttore, arrivano i carabinieri: banda colta sul fatto

  • Cocaina, materiale esplosivo e arma in cassaforte: arresti e denunce

  • Sorpassa due auto, poi il frontale con la terza: 30enne in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento