Autovelox e telelaser, ecco il calendario di agosto sulle arterie provinciali

Tutte le postazioni e le fasce orarie delle tecnologie per rilevare il superamento dei limiti di velocità. Pdf in allegato

LECCE – Autovelox, telelaser e postazioni fisse. Tutte le tecnologie e le pattuglie a disposizione, per il controllo delle strade provinciali. Con un calendario, come di consueto, diramato, in modo che gli automobilisti possano prenderne visione e fare mente locale sui rischi che incorrono nel pigiare troppo sull’acceleratore. Uomo avvisato, mezzo salvato.

Il calendario della polizia provinciale di questo mese è, peraltro, uno dei più attesi, per l’ovvio motivo che riguarda il mese di agosto, nel vivo dell’estate, in un Salento preso d’assalto da turisti e gitanti.

Le postazioni vengono spostate di volta in volta. Il primo autovelox sarà installato il 1° agosto sulla provinciale 6 (Monteroni-Lecce), dal limite dell’abitato di Monteroni. Il primo telelaser, invece, lo stesso giorno sulla provinciale 286 (litoranea Santa Caterina-Porto Cesareo).

Da ricordare che è sempre attiva, tutti i giorni, festivi inclusi, la postazione per il controllo della velocità sulla provinciale 4 (Lecce-Novoli) al chilometro 5-760, in direzione di Lecce. Il calendario completo, con località e fasce orarie, si può scaricare in formato Pdf cliccando sul link in basso.

Calendario autovelox telelaser e postazioni fisse agosto 2019

Nota per i lettori: ci siamo accorti che con l'applicazione il calendario non si riesce a scaricare. Potete farlo accedendo a LeccePrima dal pc o, se usate un cellulare, usando il browser.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

  • Covid-19, chi rientra dalle zone colpite deve comunicarlo ai sanitari

Torna su
LeccePrima è in caricamento