Cambio al vertice dei vigili del fuoco: saluta Bennardo e arriva Panaro

Il comandante di Lecce prenderà la reggenza di Cosenza. Il nuovo dirigente arriva da Brindisi, dopo esperienze in tutta Italia

LECCE – Dopo quattro, intensi anni, l’ingegner Giuseppe Bennardo lascia la guida del comando provinciale di Lecce dei vigili del fuoco. Al suo posto, arriva l’ingegner Antonio Panaro e la foto del saluto con i gomiti testi, nel giorno del passaggio di consegne, resterà negli annali a testimonianza di quando ciò sia avvenuto, nel periodo dell’emergenza coronavirus ancora in atto.

Per Bennardo, una nuova destinazione in Calabria: assumerà il comando dei vigili del fuoco di Cosenza, oltre alla reggenza provvisoria del comando di Crotone. Nel salutare il Salento, oggi, ha voluto tracciare in breve un bilancio di quattro anni molto intensi e ricchi di eventi e situazioni spesso inaspettate e non prevedibili, che sono state sempre affrontate con l’idea del raggiungimento del “bene comune”, forte della profonda sinergia creatasi in questo periodo tra tutte le istituzioni, nonché del continuo e fondamentale supporto di tutti i suoi collaboratori, dai funzionari, al personale operativo e amministrativo.

Tante sono state le operazioni svolte in questi anni , ma sicuramente, per l’intensità con cui è stata vissuta, rimarrà un pezzo di storia la missione di soccorso in Albania dopo il terremoto del novembre scorso. La sezione operativa leccese dei vigili del fuoco, con il comandante Bennardo in testa, nell’occasione è stata la prima squadra italiana a raggiungere le zone maggiormente colpite dal sisma che ha provocato, purtroppo, diversi lutti, oltre a immensi danni strutturali nei centri abitati.  

Per quanto riguarda Panaro, invece, si tratta di uno spostamento di 40 chilometri. Arriva, infatti, dal comando di Brindisi, di cui conserverà per altri sei mesi la reggenza. Panaro ha cominciato la sua esperienza professionale come direttore del cantiere Urbanizzazione primaria Potenza nel 1989, fino al 1990, anno di assunzione nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Da funzionario direttivo ha prestato servizio fino a dicembre 1995 come vicecomandante presso a Parma e poi, dal gennaio 1996 al febbraio 2006, presso l’Ispettorato interregionale dei vigili del fuoco di Puglia e Basilicata, transitando successivamente al comando di Bari.

Nel maggio del 2012 è stato chiamato presso la Direzione centrale delle risorse logistiche e strumentali Roma, che ha lascia nel 2015 a seguito della nomina a primo dirigente del Corpo nazionale. In tale ruolo ha avuto l’incarico dal 15 gennaio 2016 di dirigente referente della prevenzione incendi del soccorso pubblico e della colonna mobile presso la direzione regionale Puglia di Bari e dal 15 settembre 2016 quello di comandante provinciale a Matera. La sua carriera si arricchita dell’esperienza di dirigente addetto del comando provinciale di Napoli dal 10 aprile 017, per finire con l’ultimo incarico assegnatogli il 15 settembre 2017, quale comandante provinciale a Brindisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella sua lunga carriera ha avuto modo di partecipare a numerosi interventi di soccorso, corsi e convegni in qualità di relatore e gruppi di lavoro interni all’amministrazione. Nell’assumere l’incarico di comandante Provincialp, Panaro ha salutato tutti i presenti formulando l’intenzione di incentrare il suo mandato sulla proficua collaborazione con tutto il personale, le istituzioni e la cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento