Via Pozzuolo, venti famiglie firmano per il trasloco nelle nuove case popolari

Tutte le pratiche dovrebbero essere ultimate in quaranta giorni. Intanto, nelle scorse settimane ha cominciato a scorrere la nuova graduatoria

LECCE – Hanno potuto prendere visione delle loro future abitazioni e fare così le necesserie valutazioni sulla rispondenza alle proprie esigenze. Poi, questa mattina, è arrivata la firma: venti famiglie leccesi, assegnatarie degli alloggi di via Pozzuolo, hanno firmato l’accettazione del trasferimento nelle nuove case popolari comunali.

I nuclei familiari sono assegnatari di appartamenti nelle vie Sozy Carafa, Casavola e Calore. Alcuni sono in via di demolizione, per altri è prevista la manutenzione straordinaria. L’allaccio delle utenze elettriche e gas avverrà nei prossimi giorni. Dopodiché, le famiglie avranno la possibilità di traslocare. In vista del trasferimento, con gli uffici comunali, sono state anche concordate date e orari per provvedere alle pulizia degli appartamenti. Salvo imprevisti, tutto dovrebbe completarsi nell'arco di quaranta giorni.

Potrà così cominciare l’abbattimento delle “case minime” di via Sozy Carafa con la ricostruzione, nello stesso spazio, di nuovi appartamenti destinati a edilizia residenziale pubblica. L’amministrazione comunale ha già ottenuto i fondi.

“E’ stata una mattinata di sereno incontro e confronto con le famiglie che da tempo attendevano passi avanti per uscire dalla precarietà delle proprie sistemazioni attuali e che oggi hanno potuto constatare la presenza e il supporto del Comune di Lecce”, spiega l’assessora al Welfare, Silvia Miglietta.

“Entro un mese – prosegue - queste persone avranno una nuova sistemazione e si potrà procedere con l’ammodernamento del patrimonio edilizio comunale destinato a sanare il drammatico bisogno di casa che la città soffre. L’ufficio casa del Comune e l’assessorato al Welfare lavorano con grande determinazione e impegno per favorire la risoluzione dei problemi annosi che questo settore ha accumulato in lunghi anni, che è noto e che viene costantemente monitorato e valutato anche in collaborazione con la Prefettura e le forze dell’ordine”.

Nelle scorse settimane, ricorda ancora Silvia Miglietta, ha cominciato a scorrere la nuova graduatoria per l’assegnazione delle case popolari. Alle prime dieci assegnazioni, ne seguiranno altre, di pari passo con la disponibilità di immobili. “E’ un lavoro che procede senza clamori – conclude l’assessora - con l’obiettivo di garantire a chi ha davvero bisogno il diritto alla casa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento