Tessitura, nel nuovo piano industriale a rischio decine di posti di lavoro

Nuovo capitolo nella complessa vertenza per i 117 dipendenti dell'azienda di Melpignano. Lunedì incontro a Bari. A dicembre, a Roma

LECCE – Li avevamo lasciati, ad aprile, con il passaggio dalla ditta da Canepa H0lding srl alla Taroni Re. Li ritroviamo, oggi, ancora con il fiato sospeso. Sono i 117 lavoratori di Tessitura del Salento industriale, le cui prospettive, infatti, non sembrano proprio rosee.

“Nei giorni scorsi, nell’incontro tenutosi nello stabilimento di Melpignano, l’azienda ha illustrato per sommi capi quello che sarà il piano industriale che verrà presentato ufficialmente lunedì alla task force regionale”, spiega, a tale proposito, Franco Giancane, segretario generale della Filctem Cgil Lecce. “I vertici aziendali hanno lasciato intendere che non vi sono le condizioni per garantire il livello occupazionale attuale e che alla fine del percorso, che comprende gli eventuali dodici mesi d’intervento straordinario d’integrazione salariale, il futuro per decine di lavoratori si preannuncia difficile”.

Lunedì 18 novembre sarà uno dei giorni cruciali, nella lunga vicenda. A Bari, presso la sala stampa della presidenza della Giunta regionale, infatti, sarà convocato il comitato monitoraggio Sepac (Sistema economico produttivo ed aree di crisi). Dovrà discutere della vertenza. Il tavolo sarà propedeutico all’incontro che si terrà a Roma, presso il ministero del Lavoro, il prossimo 3 dicembre, alle ore 15, per chiedere la proroga, per altri dodici mesi, della cassa integrazione guadagni straordinaria per contratto di solidarietà.

Alla luce di quanto filtrato finora, circa il futuro dei dipendenti, Giancane lancia quindi, oggi, un appello “a tutte le istituzioni, che in questi mesi sono state in prima linea accanto a noi e ai lavoratori”. Questo, “affinché siano messe in campo tutte le iniziative utili a salvaguardare i posti di lavoro, in una terra dove la crisi in questi ultimi anni ha già inciso profondamente sulla pelle dei lavoratori”. A rischio, ci sono decine di posti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

Torna su
LeccePrima è in caricamento