Minerva sulla sicurezza chiama prefetto e Salvini: “Più rinforzi per l’estate”

Partito un nuovo appello al prefetto per richiedere il potenziamento delle forze dell’ordine nel periodo turistico dopo l’allarme lanciato dal sindacato Silp. Tramite il sottosegretario all’Interno, Candiani, il sindaco ha sollecitato anche il ministro. Agenti in servizio dal 20 luglio

Controlli estivi delle forze dell'ordine a Gallipoli

GALLIPOLI - La stagione estiva è ufficialmente iniziata, ma all’orizzonte non si scorgono novità di rilievo sul fronte della sicurezza e dell’arrivo di rinforzi per le forze dell’ordine. Anzi dopo la denuncia circostanziata della segreteria provinciale del Silp Cgil, il sindacato di polizia che con il suo referente territoriale, Antonio Ianne, ha rimarcato, nei giorni scorsi, come sulla sicurezza “i conti ancora non sembrano tornare”, in riferimento proprio alla dotazione di uomini nelle piante organiche della polizia, la questione resta ancora aperta soprattutto lungo il litorale ionico di Gallipoli. La sinergia tra forze dell’ordine e polizia locale su eventi e controlli diffusi, l’illuminazione della litoranea e la campagna di “Spiagge sicure” contro l’abusivismo ambulante, potrebbero non bastare soprattutto nei prossimi due mesi caldi per garantire un'estate sicura come da protocollo ministeriale. Come già accaduto lo scorso anno le previsioni di inizio estate, rese dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno, hanno per ora annunciato la predisposizione del Piano di potenziamento per la stagione estiva che prevede appena nove unità in più per il controllo del territorio di Gallipoli, di cui sei già in servizio presso la questura di Lecce.

Un numero ritenuto ancora una volta esiguo e che ha già spinto il sindaco, e presidente della Provincia, Stefano Minerva, ad attivarsi per fare in modo che si possano garantire ulteriori rinforzi per gli organici delle forze dell’ordine soprattutto nel periodo “torrido” della stagione turistica e per il presidio del territorio e della zona della Baia Verde. “Abbiamo appreso, anche attraverso il recente grido d’allarme lanciato dai sindacati del corpo della polizia che le unità di rinforzo annunciate per i controlli sul territorio non sono in linea con le aspettative di un territorio ad alto impatto turistico come il nostro” spiega il primo cittadino Stefano Minerva, “ma così come accaduto lo scorso anno, quando battendo i pugni sul tavolo siamo riusciti, grazie alla sensibilità del ministero e della prefettura, ad aver un numero adeguato di poliziotti, carabinieri e finanzieri per i controlli nel mese di agosto, ora ci siamo subito mossi per aver garanzia anche per questa stagione. Ho già fatto presente la questione al prefetto Maria Teresa Cucinotta” spiega ancora Minerva, “e grazie all’intercessione del sottosegretario all’Interno, il senatore Stefano Candiani, ho fatto giungere la nostra necessità per tutto il Salento, e in particolare per la zona di Gallipoli, direttamente all’attenzione del ministro Matteo Salvini”.

La preoccupazione manifestata da Minerva muove anche dai dati del sindacato di polizia che dipingono una realtà poco rosea nel Salento passato, nel giro di due anni, da circa 20 unità aggregate presso il commissariato di Gallipoli alle odierne 9 unità, di cui 6 già in servizio a Lecce. Emblematico anche il confronto con altre località balneari, come Rimini, dove le aggregazioni di personale sono iniziate da metà giugno, mentre a Gallipoli, se ne riparlerà solo dal 20 luglio. Condividendo appieno i timori e le esigenze espresse dal sindacato circa la necessità di aumentare l’organico del personale della polizia di stato sul territorio salentino, ed in particolare sull’insufficiente numero di poliziotti inviati a Gallipoli quali rinforzi estivi, il primo cittadino ha assicurato che si attiverà con il prefetto per ribadire la necessità di un potenziamento degli agenti di polizia e carabinieri in numero adeguato per garantire una reale attività di prevenzione a tutela della cittadinanza e dei turisti. Lo scorso anno le perseveranza a più voci del sindaco Minerva, dell’allora prefetto Palomba, e dell’ex segretario cittadino della Lega, e oggi esponente dell’Altra Italia, Guglielmo De Santis, garantì i rinforzi richiesti per il mese di agosto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento