Nuovo servizio igiene dell’Aro6. Dopo un mese differenziata vola oltre il 78 per cento

Incoraggianti i dati nei nove Comuni dell’ambito di Nardò che hanno fatto innalzare notevolmente le quote di raccolta differenziata. Ad Aradeo, Collepasso e Sannicola superata la soglia dell’80%

il bidoncino per la raccolta dell'organico

NARDO’ – La spinta informativa e l’impegno profuso dai cittadini più diligenti dei nove comuni dell’Aro 6 fanno schizzare la percentuale media della raccolta differenziata, con l’avvio del nuovo sistema calendarizzato porta a porta, oltre la quota del 78 per cento dopo il primo mese. Sono più che incoraggianti i dati snocciolati dall’Ambito ottimale di raccolta del comprensorio di Nardò (che comprende anche i comuni di Galatone, Aradeo, Alezio, Collepasso, Neviano, Sannicola, Seclì e Tuglie) in relazione ai risultati ottenuti dopo l’avvio del nuovo servizio di igiene urbana gestito dall’associazione temporanea d’imprese costituita da Bianco igiene ambientale, Gial plast e Armando Muccio-Cave Marra Ecologia detentrici dell’appalto dell’Aro 6. Nonostante le prime, e fisiologiche difficoltà di partenza, tutto ora sembra procedere speditamente verso una ottimale organizzazione del servizio e della rispondenza da parte delle utenze. Lo dicono i dati certificati. 

L’obiettivo previsto a regime era quello di raggiungere il 75% di raccolta differenziata. Nel solo primo mese, invece, il dato medio tra i novi comuni ha superato la soglia del 78 per cento. Si tratta di 59 punti in più rispetto ai dati medi relativi alla raccolta del 2018 negli stessi territori comunali dell’ambito. Il risultato minimo previsto dal Piano regionale per la gestione dei rifiuti urbani è fissato al 65 per cento, che quindi al momento è stato già superato in tutti e nove comuni. In cinque di questi è stato raggiunto l’80%, dato addirittura superato ad Aradeo, Collepasso e Sannicola. Nel mese di febbraio, dunque, dal comprensorio neretino, si è evitato di far arrivare in discarica più di 800 tonnellate di rifiuto umido, separato dalle utenze e dirottato invece presso gli impianti di compostaggio, dove diventerà prezioso fertilizzante da utilizzare in agricoltura. A questa quantità si devono aggiungere circa 900 tonnellate di altri rifiuti recuperabili separati, come ad esempio carta, plastica, vetro, ingombranti, legno, immessi nel circuito di riciclo. Nel dettaglio i dati percentuali registrati nei comuni dell’Aro6 per la raccolta differenziata nel mese di febbraio sono i seguenti: Aradeo 82%, Alezio 80%, Collepasso 82%, Galatone 70%, Nardò 76%, Neviano 80%, Sannicola 81%, Seclì 78%, Tuglie 74%. Si è così innescato, nel complesso, un importante processo che si inserisce tra gli obiettivi della cosiddetta economia circolare, teso a reimmettere nel circuito industriale la maggiore quantità possibile di materie.

“Se il 65 per cento di raccolta differenziata delle prime due settimane, a cavallo tra gennaio e febbraio, del nuovo servizio di gestione dei rifiuti è stato un ottimo risultato, il 76 per cento raggiunto a Nardò nel mese di febbraio va oltre ogni ottimistica aspettativa” commenta  l’assessore all’Ambiente del comune neretino, Mino Natalizio. Il dato certificato dagli impianti della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani nel solo comune capofila nell’intero mese di febbraio è del 76,37%. Si tratta, in particolare, della percentuale dei rifiuti differenziati sul totale dei rifiuti prodotti. Sul dato incide in maniera significativa il conferimento della frazione umida che prima del 21 gennaio, data di avvio del nuovo sistema, non era prevista e risulta ancora più sorprendente se considerato in relazione a quello di partenza, il 24,4%, nel momento dell’avvio della nuova fase.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Congedo: "Filobus ed estimi, due errori del centrodestra. Salvemini? Senza coraggio"

  • Politica

    Fiorella: "Liberare il centro storico per pedoni e bici. Sgm va riprogettata"

  • Cronaca

    Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Cronaca

    Prete accusato di aver molestato una 13enne: caso chiuso

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento