Parcheggio, luce e strade: nuovi fondi e presto i lavori a Porto Cesareo

Grazie a fondi regionali e statali per lo sviluppo urbano e l’efficentamento energetico a breve gli interventi per parcheggio d’interscambio, pista ciclabile e illuminazione. Lavori anche per asfalto, stadio e “spunnulate”

PORTO CESAREO - L’impiego di fondi pubblici incamerati nell’ambito dell’azione Sviluppo urbano sostenibile e quelli inerenti l’efficientamento energetico consentiranno a breve di avviare nuovi interventi, lavori pubblici e servizi per preparare Porto Cesareo in vista di una nuova stagione turistica  e per migliorare le condizioni di vivibilità dei residenti. Pronte anche le nuove gare d’appalto i lavori del campo sportivo, strade e illuminazione. “Vediamo i frutti di anni di lavoro di preparazione” annunciano all’unisono il sindaco Salvatore Albano e l’assessore ai Lavori pubblici, Luigi Baldi, “un lavoro fatto di studio del territorio, idee, progetti e gare. Entro l’estate porteremo a conclusione questo lungo cammino”.

Sono in arrivo infatti finanziamenti regionali per 725mila euro complessivi relativi per l’appunto all’azione Sviluppo urbano sostenibile che l’amministrazione comunale ha inteso ripartire per la realizzazione di un parcheggio d’interscambio, nei pressi del cimitero comunale, con annessa pista ciclabile che consentirà di raggiungere il centro in bici (saranno impiegati 500 mila euro), e per la pulizia, la cura e la messa in sicurezza de le “spunnulate” (le doline carsiche naturali) in località Torre Castiglione: qui saranno altresì chiusi i varchi di accesso alle automobili al fine di preservare il paesaggio naturale e costiero. Già approvati dalla giunta comunale i due progetti definitivi e a seguito della convocazione in Regione con il responsabile unico del procedimento si passerà a breve ai progetti esecutivi.

I fondi statali nessi a disposizione per l’efficientamento energetico, pari a 70 mila euro, saranno invece utilizzati per il rifacimento dell’illuminazione pubblica lungo la riviera di Levante, distrutta dalla violenta mareggiata dei mesi scorsi. Dopo l’approvazione del bilancio, entro marzo prossimo, anche in questo caso si passerà alla fase attuativa. Identica somma è stata impiegata dal Comune  per i lavori, in fase di avvio, che sempre in tema di illuminazione interesserà alcune strade ( in particolare via Gagliano, Galatone, Abruzzo-Molise, San Cataldo, Lequile, Lizzanello, Maglie e Gallipoli) tra il centro e la periferia del territorio cesarino.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’stata avviata anche la gara per i lavori di messa in sicurezza del campo sportivo comunale che prevede interventi per 200 mila euro. Ammontano invece a 691 mila euro i fondi destinati al rifacimento delle strade dell’intero territorio comunale, periferie comprese. Anche in questo è stata avviata la gara e i lavori inizieranno prima dell’estate. Le vie interessate, tra Porto Cesareo e la marina di Torre Lapillo, sono: via Fogazzaro, Gobetti, piazzale Mameli, Sforza, Coscile, San Sisto II, Cilea, Rossini, Donizetti, Marzano, Gran Sasso, Mozart, Beethoven, Bellanova, Pascoli, Catalani, Mascagni, Caduti di via Fani, Bachelet, Petraroli, mar Glaciale. E ancora via Artico, Martin Luther King, Kennedy, mar Caspio, piazza Sauro, Amba Alagi, Tecchi, Graziano, Borsellino, Salvo d’Acquisto, fratelli Bandiera, D’Antona,  e via don Minzoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento