Piano traffico per Natale: Confcommercio punta su tangenziale e aree di sosta

Formalizzate le proposte degli esercenti di negozi e locali pubblici: "In questo modo anche via XXV luglio potrebbe rimanere aperta"

LECCE – Con una corretta a diffusa campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo delle sette aree di sosta straordinarie nel periodo natalizio, non sarà necessario chiudere alcuna strada per evitare la congestione del traffico.

È questo il sunto della posizione di Federmoda e del Coordinamento locali serali, associazioni sindacali affiliate a Confcommercio, rispetto al piano della mobilità per la parentesi festiva tra dicembre e gennaio. Il sindaco, Carlo Salvemini, ha fatto capire che nelle sue intenzioni c'è solo la chiusura di via XXV luglio (e non di viale De Pietro), anche nell'ottica di una estensione dell'area pedonale che rimane l'obiettivo di lungo termine, ma secondo i rappresentanti dei commercianti si potrebbe soprassedere anche su questo orientamento.

Ci sono stati già due incontri a Palazzo Carafa, coordinati dal consigliere Marco De Matteis che presiede la commissione Traffico e che ben conosce le esigenze degli esercenti essendo il titolare di un noto locale in piazzetta Santa Chiara. Insomma, il clima è costruttivo, almeno al momento. Tra le proposte avanzate quella dell’interruzione dei lavori di Acquedotto Pugliese dal 30 novembre al 13 gennaio, anche se è ragionevole pensare che per quella data siano stati già ultimati: oramai manca la seconda metà di viale Gallipoli, fino all’intersezione con viale degli Studenti.

L’utilizzo della aree di sosta individuate e sperimentate già lo scorso anno dovrebbe essere incentivato con materiale informativo (a spese del Comune) e promozioni al consumo (sconti esclusivi per tutte le domeniche del periodo) messe a disposizione dagli esercenti che hanno prodotto anche un video per informare la cittadinanza e il notevole numero di persone che si riversano a Lecce per acquisti e passeggiate natalizie sull’opportunità di servirsi della tangenziale per raggiungere le aree di sosta.

Tutto quanto sopra dovrebbe essere poi sperimentato nel fine settimana, a partire dal 16 novembre. “Abbiamo ritenuto opportuno coinvolgere tutti i colleghi delle altre categorie appartenenti ad associazioni sindacali diverse dalla nostra ma con le stesse problematiche e necessità, – affermano i presidenti delle sigle sindacali, Daniele Bianchi e Danilo Stendardo, nella relazione congiunta inviata a tutti i soci Confcommercio - certi da sempre che la condivisione e la partecipazione siano le chiavi del successo per raggiungere finalità comuni ed obiettivi virtuosi”.

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

  • Congelare gli alimenti: le regole per farlo correttamente senza rischi per la salute

I più letti della settimana

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Una fuga di gas e l'alloggio si sbriciola: zio e nipote travolti dall’onda d’urto

Torna su
LeccePrima è in caricamento