Rifiuti in mare a Porto Cesareo, oltre 110mila euro di fondi per la pulizia

Lo stanziamento regionale prevede una serie di interventi, in particolare nell'Amp, nella Riserva e in tre siti d'importanza comunitaria

PORTO CESAREO – Rifiuti in mare, sulle dune e in prossimità della riviera: a Porto Cesareo arriva un finanziamento di oltre 110mila euro. Per la precisione, 110mila 673,78 euro.

Lo stanziamento regionale servirà a coprire “interventi di rimozione, compreso il trasporto e il conferimento ad impianto autorizzato, dei rifiuti marini (marine litter) da spiagge, coste rocciose aree dunali, nonché dei rifiuti abbandonati sulle strade e/o sentieri di libero accesso alle aree costiere, per una distanza massima dalla costa di 300 metri […] non compresi nei contratti vigenti relativi al servizio di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti solidi urbani, né nei contratti relativi ai servizi di gestione delle aree naturali protette”. La copertura finanziaria esclude interventi nelle aree portuali in zone private o, se sul demanio marittimo costiero, comunque assegnate in concessione.

L’area oggetto dell’intervento interessa le zone del territorio dove ricadono l’Area marina protetta, la Riserva naturale orientata regionale “Palude Del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo” e tre siti d’importanza comunitaria.

L’area di intervento interesserà la fascia costiera sino a 300 metri dalla riva, l’Isola Grande e le isole minori per una superficie complessiva di circa 630 ettari (escluse, come detto, le aree private e in concessione). Le operazioni di pulizia non rientrano nel contratto del servizio principale di raccolta di rifiuti urbani che il Comune di Porto Cesareo ha in corso con l’attuale gestore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’auto finisce nella scarpata: muore 30enne mentre si reca al lavoro

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Medico rientra dal turno e perde il controllo dell’auto: finisce nel canale

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • Casi accertati: incremento di 120 in Puglia, 29 per la provincia di Lecce

  • In moto a folle velocità sfugge a tre volanti. “Ero andato a Otranto per un caffè”

Torna su
LeccePrima è in caricamento