Covid-19, altre morti nel Salento. E intanto scatta anche un esposto

Una 74enne di Copertino era stata trasferita a Lecce. I parenti hanno appreso del decesso in mattinata. Presentato esposto in Procura. In serata, il bollettino quotidiano: dieci nuovi casi positivi in provincia

Foto di repertorio.

COPERTINO – Il quarto decesso per Coronavirus nel Salento. Ma stando ai dati più recenti, divulgati dalla Regione, i decessi sarebbero aumentati nelle ultime ore. Si attende intanto, come da protocollo, la conferma in seconda istanza che confermi il Covid-19 come causa all’origine della morte di una anziana di Copertino, avvenuta nella serata di venerdì. Ma i parenti, che hanno appreso la notizia solo in mattinata, hanno presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Lecce, per mezzo del proprio legale che si è presentato presso la tenenza dei carabinieri copertinese.

La donna, che avrebbe compiuto 74 anni il prossimo 30 marzo,  era stata ricoverata il 24 febbraio presso l’ospedale “San Giuseppe di Copertino”, per una occlusione intestinale. Un problema medico poi rientrato nel giro di tre giorni, stando a quanto riferito dall’avvocato Anna Inguscio del Foro di Lecce. Ricoverata nel reparto di Medicina generale dello stesso nosocomio copertinese, a partire dal 4 marzo la 74enne si è ritrovata nella stessa stanza una degente di Veglie, la 76enne deceduta due giorni addietro e risultata positiva al Coronavirus. Quest’ultima era stata trasferita proprio a causa della positività in un altro nosocomio, dove è poi spirata per le complicazioni alle vie respiratoriee. Ma la 74enne di Copertino, intanto, sarebbe stata a sua volta contagiata.

Nella giornata di sabato scorso ha presentato sintomi come febbre alta ed è stata sottoposta a tampone. Così come molti dei pazienti del reparto copertinese, in seguito chiuso per essere bonificato. Trasferita martedì scorso nel reparto di Malattie infettive di Lecce, è spirata intorno alle 19,30 di ieri. I famigliari, intanto tutti isolati in quarantena, hanno appreso della tragica notizia intorno alle 10 di oggi e si sono rivolti subito a un avvocato. Ora attendono chiarimenti su quanto accaduto.

L'aggiornamento dalla Regione Puglia in serata

In serata, tuttavia, il report quotidiano inviato dal Dipartimento di promozione della salute della Regione Puglia, ha evidenziato un altro dato allarmante: nella sola provincia di Lecce, infatti, vi sarebbero altri tre anziani deceduti a causa del Coronavirus. Si tratterebbe di tre pazienti, rispettivamente di 81, 79 e 99 anni (l'81enne era una donna di Leverano, passata prima da Copertino, poi dal Santa Caterina Novella di Galatina)  tutti affetti da patologie pregresse. Un anziano, un uomo di 96 anni, sarebbe inoltre spirato nella provincia di Bari.

Sempre nel Salento, inoltre, sarebbero stati registrati ulteriori dieci casi di positività. Ve ne sarebbero altrettanti nella provincia di Foggia, due nel Tarantino, sette sul territorio di Brindisi, 11 in quello di Bari e due nella Bat. Di 232 tamponi effettuati in tutta la Puglia, dunque, 42 sono risultati positivi e 190 negativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con questo aggiornamento, fano sapere dall’ente, salgono a 200 i casi positivi registrati in Puglia per l'infezione da Covid-1. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, per rintracciare i contatti stretti dei cittadini positivi e ricorrere a ulteriori accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro, muore a 35 anni schiacciato da una macchina saldatrice

  • Intervento di riduzione dello stomaco, muore in casa dopo un malore

  • Cinque tamponi positivi al Covid-19, due per residenti in provincia di Lecce

  • Tenta rapina nel market, ma il cassiere reagisce. Arrestato dopo la fuga

  • Spaccio di stupefacenti, armi e rapine, in 23 davanti al giudice

  • Operazione “San Silvestro”, droga dall’Albania, scattano nove arresti

Torna su
LeccePrima è in caricamento