Rabbia contro Grillo al Politeama. In scena contestazione di ex attivisti e No Tap

Ieri sera la protesta nei pressi del teatro prima dello spettacolo del comico e leader del M5S. Bandiere bruciate e slogan. “Garante di Tap e Ilva. E’ un traditore”. Cori anche contro il ministro Lezzi

la protesta nei pressi del Politeama

LECCE – Un’accoglienza più rabbiosa che calorosa quella riservata nella serata di ieri a Beppe Grillo, giunto a Lecce per la tappa itinerante del suo spettacolo “Insomnia" (ora dormo!) nelle sale del Politeama Greco. Il fondatore del Movimento Cinque Stelle  è stato duramente contestato all’ingresso del teatro di via XXV Luglio da un gruppetto di ex attivisti penta stellati e da attivisti No Tap, per il cedimento sul gasdotto Tap e la posizione sull'Ilva di Taranto. La contestazione è stata  estesa anche all’indirizzo del ministro per il Sud, Barbara Lezzi anche lei accusata di aver “tradito” il Salento in merito alle promesse assunte in campagna elettorale e gli impegni assunti anche con il sindaco di Melendugno sul blocco della opere di realizzazione del gasdotto sul litorale di San Basilio.   

Una protesta che si sta ripetendo nei diversi appuntamenti del comico e leader dei cinque stelle. Dopo Roma e Bari, anche a Lecce è esplosa la contestazione dei dissidenti che si sentono traditi dal nuovo corso intrapreso dal movimento in particolare sul nodo delle politiche energetiche e ambientali. “Contestiamo Grillo per aver tradito i valori M5S nei quali abbiamo creduto fortemente”, hanno urlato gli attivisti esibendo anche striscioni di contestazione che accusavano inequivocabilmente Grillo di essere il “garante” delle multinazionali e sia dell’Ilva che di Tap.  In segno di rude protesta sono state anche bruciate alcune bandiere del movimento Cinque stelle e inneggiati slogan come "siamo passati dal vaffa day al vaffa Grillo". Della serie “chi di vaffa ferisce di vaffa perisce” come ha sottolineato l’ex attivista e candidato leccese Giovanni Manzo. Presente anche Alfredo Fasiello e alcune decine di attivisti No Tap. I manifestanti si sono rivolti anche gli spettatori che si accingevano ad entrare nel Politeama Greco per vedere e ascoltare lo spettacolo: “ “Non date i vostri soldi a chi ha tradito il nostro territorio”. Grillo dopo la tappa leccese proseguirà il suo tour in Calabria con le tappe a Corigliano calabro, Catanzaro e Reggio Calabria.   

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (39)

  • Nu torneo de briscola esse? Mmhh, non bastano forse

  • Grillo è un comico e guarda cosa ti ha combinato. Ha dato voce a persone che non ne avevano e che mai ne avrebbero avuta. Persone che adesso sono al governo. E' un grande. Senza dubbio. A quelli che sembrano protestare dico che non si può far contenti tutti perché non tutto si può risanare. Bisogna pur capirlo!

    • Infatti indubbiamente un bel governo di incompetenti, di quelli che oggi dicono una cosa e domani il contrario di tutto. Salvo poi a far perdere tempo vedi TAV. I 5* non hanno alcun potere di fermarla. Infinocchiano la gente dicendo che sono riusciti a ritardarla ma così non è e lo sanno bene. Solo il parlamento può annullare la TAV. I dilettanti allo sbaraglio i numeri non li hanno.

      • Dilettanti, dilettanti dilettanti bla bla bla. Sempre la stessa storia. E io rispondo sempre allo stesso modo. I tuoi professionisti cosa hanno fatto? Ah gia! Ci hanno fatto fallire, vero :-) Che dici, basta? A me vanno bene i dilettanti, volenterosi e onesti, piuttpsto che i tuoi professionisti della politica che guardano ai loro interessi. E infatti si è visto che fine abbiamo fatto. Poi basta. Che ne dici?

        • Onesti mica tanto guarda e leggiti la ministra da commessa a rubare i soldi dei rimborsi. l'altra che da la colpa al fidanzato di aver rubato i soldo invece di fare i rimborsi. ehh si blaaa blaa blaa senza decidere niente vedi TAV ecc..ecc..ecc...Aspetta anvora un pò poi vedrai che fine misera faremo altro che come dice lei quelli di prima questi sono il peggio. Si guardi in giro e guardi i sondaggi per capire come sia caduto in basso Gigino che ride sempre. Si sono fatti fregare dalla volpe quello di Roma Ladrona per intenderci del Felpa quello che semina odio. Cerchi di farsi un pò di ragionamenti a testa libera. Vedremo !!

  • Il comico è stato contestato in tutta Italia per le promesse elettorali non mantenute: no vax, Ilva, tap, tav ecc.

    • Cosa direbbe Grillo di questa? Questa andava espulsa il giorno dopo vista la gravità del fatto e la semplicità di comprensione ed azione, ma non hanno nemmeno permesso la divulgazione della notizia (perchè se no sarebbe stato difficile non espellerla od espellerli). Il 99% degli italiani non sa. https://parlamentoesposto.wixsite.com/website/home/deputati-scoperti-in-flagrante-a-fare-sesso-in-parlamento- vergogne-soprattutto-5s

    • E continua a riceverla da tergo dagli altri partiti allora, come abbiamo fatto da 50anni a questa parte. Schiavo di ideologie....Lìberatene !!!

  • secondo me Grillo nemmeno se ne é accorto. perché poi dentro tutti zitti e muti, nessuno lo ha contestato ( come invece hanno fatto in molti altri teatri...) e ci viene pure a prendere per il @#?*%$ dicendo..."so che state soffrendo, ma io non posso fare niente per voi"...dovevi fare prima buffone, come vi state dando da fare per non terminare la tav, altrettanto impegno avreste dovuto mettere per il tap, invece del tap ve ne siete strafottuti e ora non potere fare un'altra figuraccia! siete ridicoli!e nessuno é mai venuto nel Salento a metterci la faccia, a cominciare dal bambinone timido di pomigliano d'arco(Na)

    • E' il PD che traccia il solco ma è il grillino che lo difende..... (cit.)

  • Ero presente allo spettacolo di Grillo, e prima di entrare ho visto questi poveretti contestare contro la TAP, a prescindere che mi domandavo con alcuni amici, dove stavano questi personaggi quando si decideva la TAP, ma perchè non contestano i politici del Salento da Fitto, alla Bellanova a Stefano, per opere che si parla da 20 anni e nulla si decide, dalla SS 275, alla Questura di Lecce, alla cittadella della Giustizia sempre del Capoluogo, per non dire poi di nessun intervento perchè l'alta velocità anzi chè fermarsi a Bari, venisse prolungata sino a Lecce. Ecco perchè il nostro commento su qui poveretti è stato di pena.

  • 4 gatti in malafede (dura contestazione ah ah ah) ma scrivi senza nemmeno essere presente articolo ridicolo e fazioso

  • 15 persone che non sanno manco cosa dire…….. su di un opera già fatta da anni……. quanto tempo perso……..

    • Dispiace che tu non sappia effettivamente quello che scrivi...

      • Ma poi, cosa centra Grillo con la TAP? Adesso non mi venite a dire che TAP è in fase di realizzazione grazie al M5S, semmai potrebbero aver fatto una magra figura in fase elettorale per aver cavalcato l'onda della causa contro TAP sapendo che non avrebbero potuto mantenere le promesse di bloccarla. Ma questo era chiaro, lo scempio ormai era stato gia compiuto in precedenza, però a tutti conviene addossare le colpe al M5S, ma questo solo per disonestà politica, personale e per questa logica follia radicata negli italiani che dalla nascita, una volta abbracciato un partito lo si debba difendere a spadatratta nonostante ti stia mangiando vivo, facendoti illudere che tu stia invece perseguendo dei sani valori o dei sani principi. I partiti hanno fallito, la politica italiana ha fallito clamorosamente, c'è bisogno di una seria svolta ma si va dietro ancora a logiche di partito. RISTRETTEZZA E POCHEZZA MENTALE

        • Certo abbiamo bisogno dei dilettanti e che capiscono poco e che non sappiano neanche articolare quattro parole,. Vero agli Italiani piace la risatina di presa in giro e tanto basta.

  • Conte ha già spiegato che l'opera è stata "blindata" dal PD. Blindata significa che per uscirne bisogna pagare uno sproposito. Pensa te come ci vuole bene il PD. Se ne sono accorti una volta al governo e viste le carte. Adesso protestano i 4 gatti che ancora non l'hanno capito o che ancora fanno finta di non capire.

    • Conte chi? L'azzec@#?*%$rbugli?? Quello che adesso sta infinocchiando e prendendo in giro i creduloni dei 5*. Ancora non hanno capito che come per la TAP che non si può cancellare dall'oggi al domani, perchè L'Italia ha firmato degli accordi internazionali. Così come si sono firmati degli accordi per la TAV. E l'unico modo per uscirne è il passaggio in parlamento.

      • certamente,con l'ovvia conclusionne che al voto parlamentare,se salvini e la lega saranno coerenti con quelloo che affermano,igrillotti si ritroveranno inmisera minoranzala tav si fara' e finira' l'ammuina di di maio er bibitaro

    • Quindi questo vuol dire che il PD recita la parte del colpevole ma il M5S recita la parte dell'ignorante. Non so cosa sia meglio. In ogni caso chi ci ha creduto è uno sprovveduto.

      • L'opera è stata totalmente autorizzata dieci anni fa. Totalmente. Ora speriamo solo che finiscano presto sti benedetti lavori. Ennesima occasione persa per il territorio e per dare un po' di lustro a quello schifo di marina.

        • Concordo pienamente.....

  • Eccoli li,spuntati come le lumache.Sono i classici"prototipi"delle file ai C.a.f. per il reddito di cittadinanza.Andate a lavorare!!

    • complimenti come generalizza lei non lo fa nessuno. il mago del luogo comune

      • Lei ha perfettamente ragione.

        • la consapevolezza è importante.

  • Ancora esistono sti NO TAP ah ah ah ah Con le bandiere che raffigurano la maschera antigas!!! Quanta ignoranza sorte noscia.

    • L’ignorante è colui che ignora...! Vuole forse lei ignorare che le promesse siano state effettivamente fatte in campagna elettorale? Ed in quel caso chi ignorava che l’opera non poteva essere bloccata?

      • Mi perdoni sig Roberto:l'ignorante è colui che crede alle promesse elettorali in special modo a quelli che hanno creduto e votato personaggi del calibro della lezzi,da sempre nullafacenti e incompetenti per delle questioni così importanti.

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Cronaca

    Morte di Ivan Ciullo, nuova svolta. La procura riapre il caso per la terza volta

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

Torna su
LeccePrima è in caricamento