Rc auto: in Puglia costi in calo dell’1,95 per cento. Ma a Lecce aumentano

Il premio medio registrato ad agosto era pari a 656,98 euro, il 12,75 per cento in più della media italiana. Rincari anche a Foggia

LECCE - Nel corso degli scorsi dodici mesi il premio medio dell’Rc auto in Puglia si è ridotto di quasi 2 punti percentuali. E’ arrivato, in media a 656,98 euro (-1,95 per cento). Ma le buone notizie non sono per tutti. Già, perché l’andamento è variabile da provincia a provincia. E a Foggia, come a Lecce, si è in controtendenza sul dato regionale.

E’ quanto emerge da un approfondimento svolto da Subito.it. E non è tutto. Nonostante per i più si registri una riduzione, il premio pagato dagli automobilisti pugliesi è ancora superiore del 12,75 per cento rispetto alla media nazionale.

Il valore è stato calcolato analizzando oltre 229mila preventivi raccolti dal comparatore negli ultimi 12 mesi e le quotazioni offerte da un panel di compagnie rappresentanti, in base alla raccolta premi, circa il 54 per cento del mercato Rca italiano. E, come detto, leggendo nel dettaglio i risultati emerge un andamento provinciale differenziato. Se è vero che i ribassi hanno interessato i residenti di quasi tutte le aree della regione, è altrettanto vero che alcuni hanno dovuto, loro malgrado, accettare degli aumenti.

A guidare la classifica dei rincari è Foggia dove, ad agosto 2018, il costo medio per assicurare un’auto è stato pari a 945,27 euro, cifra che consente a questa provincia di ottenere in un solo colpo ben tre record negativi; è la più cara di tutta la Puglia, quella in cui i costi sono cresciuti di più nei 12 mesi (+12,79 per cento) e quella con il differenziale maggiore rispetto alla media nazionale (+62,22 per cento).

L’unica altra provincia pugliese che, in base ai dati dell’osservatorio Facile.it, ha subito un rincaro è Lecce. Qui gli automobilisti hanno dovuto mettere a budget mediamente, 537,70 euro; prezzo che, sebbene in aumento del 5,22 per cento rispetto allo scorso anno rimane il più contenuto della Puglia ed equivale al 7,72 per cento in meno di quanto non costi in media assicurare un’auto in Italia.

Per conoscere il dato nel dettaglio su Lecce, cliccate qui

Guardando ora alla parte positiva del quadro pugliese, i premi medi sono risultati in calo in tutte le altre province. Sebbene con 700,96 euro rimanga ancora la seconda per valori assoluti, Taranto ha visto ridursi del 2,13 per cento in un anno i costi per assicurare le auto. Ancora piuttosto alto il differenziale fra il costo delle assicurazioni della provincia e la media nazionale; a Taranto la copertura Rc auto costa in media il 20,29 per cento in più.

Valori in calo (-3,44%) anche a Barletta – Andria – Trani dove assicurare un’automobile costa in media 677,34 euro, comunque sempre il 16,24 per cento in più della media nazionale.

È superiore di appena più di un euro rispetto al valore registrato nella provincia dlela Bat, il premio RC auto medio di quella di Bari (678,37 euro). Nel corso degli scorsi 12 mesi il valore è diminuito del 7,25 per cento, ma rimane ancora più alto del 16,42 per cento, se confrontato con le medie nazionali.

Buone notizie, in fine, per i residenti della provincia di Brindisi che, sempre ad agosto 2018, hanno potuto brindare alla riduzione dei premi medi più alta fra quelle registrate in regione (-13,29 per cento). Con questo calo il costo medio per assicurare un’auto in provincia è passato a 613,82 euro, appena il 5,34 per cento più della media italiana.

La tabella con i dati nazionali, regionali e provinciali

Senza titolo-1-13-50

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Si può risparmiare molto scegliendo qualche assicurazione online, anche perchè non sono tanto le assicurazioni che aumentano i prezzi, ma gli assicuratori. L'utente medio non sta mai attento al massimale, basta il minimo previsto per legge e invece vi fanno sottroscrivere inutilmente contratti con massimali maggiori. Anche il fatto di pagare a rate aumenta il costo. Io pagavo un'assicurazione di 600 euro l'anno in due rate, chiedevo di pagare l'anno intero perchè così avrei risparmiato 50 euro, ma lui sosteneva che era più conveniente così. Ho cambiato assicurazione già al primo anno con una nuova compagnia ho pagato 285 euro, gli aumenti ci sono ovviamente, ma pago sempre la metà di quello che mi sarebbe costato con "l'amico assicuratore".

Notizie di oggi

  • settimana

    Un uomo sul parapetto del tribunale civile: minaccia suicidio e poi desiste

  • Cronaca

    Sospetto caso di meningite, il sindaco rassicura: "Niente allarme"“

  • Politica

    "La Questura merita una nuova sede": la firma del protocollo in Prefettura

  • Cronaca

    L'odontoiatra? Non aveva i titoli. Arrivano i carabinieri e sequestrano tutto

I più letti della settimana

  • Muore dopo un malore in casa Raffaele Baldassarre: camera ardente a Palazzo Gorgoni

  • Esplosione nella fabbrica di fuochi d’artificio: muore un 19enne, grave collega

  • Ladri nel caveau della banca: ritrovati 4 borsoni con denaro e ori

  • Schiacciato sotto un tronco di pino, muore mentre tenta di liberarsi

  • Marijuana a chili, quattro arresti. Il blitz scatta anche in casa di studenti

  • Un colpo di sonno e l’auto finisce sulla corsia opposta: 21enne in Rianimazione

Torna su
LeccePrima è in caricamento