Riaperto il secondo tratto di viale Lo Re. Lavori terminati in anticipo

Ripristinato, di conseguenza, il senso unico di marcia in viale Otranto. Dopo la festa patronale il cantiere riprenderà nella parte iniziale della strada, fino a Porta San Biagio

LECCE - Da questa mattina è nuovamente percorribile il secondo tratto di viale Lo Re. Sono, infatti, terminati i lavori di Acquedotto Pugliese, per la fibra ottica e per la pubblica illuminazione. Adesso ci sarà una pausa fino al termine delle festività patronali, dopo le quali il cantiere investirà il primo tratto della strada, da viale Marconi a Porta San Biagio. 

Il primo step degli interventi si è concluso con un paio di giorni di anticipo sul programma stilato al tavolo di concertazione tra il Comune e le ditte interessate. L'incontro, che si è tenuto il primo luglio, aveva lo scopo di coordinare gli interventi in modo da limitare i disagi della cittadinanza.  "Una sinergia che riproporremo alla ripresa delle ferie estive, quando dal 27 agosto, così come concordato con le associazioni di categoria, ripartiranno i lavori sul primo tratto di viale Lo Re", ha commentato l'assessore alla Mobilità, Marco De Matteis che ha anche ricordato come la posa definitiva dell'asfalto sarà effettuata non appena si saranno assestati i ripristini stradali provvisori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con la riapertura di viale Lo Re, termina anche il doppio senso di marcia nel corrispondente tratto di viale Otranto che torna così interamente a doppia corsia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • "Dote" da sposa e corredo di nozze trasformati in mascherine: “Sono per i più poveri”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

  • Commessa contagiata? Chiude il supermercato. Dipendenti in quarantena

Torna su
LeccePrima è in caricamento