"Sciopero Mondiale per il Futuro": in oltre tremila sfilano nel centro storico

Il corteo si è snodato da Porta Napoli a Piazza Sant'Oronzo con ragazzi, docenti e cittadini. Dall'esempio di Greta Thunberg, una mobilitazione globale per chiedere uno sviluppo sostenibile

La testa del corteo in corsa

LECCE - "Se il clima fosse banca, l'avremmo già salvata": che aggiungere altro? Lo slogan di apertura del corteo leccese nel giorno dello "Sciopero mondiale per il futuro", è tutto un programma e chiarisce che gli studenti hanno una percezione abbastanza chiara della gerarchia degli equilibri del mondo contemporaneo, certamente condizionati più dalle dinamiche economiche e finanziarie che dalle esigenze di risanamento e protezione dell'ambiente.

Si sono ritrovati in tanti - tremila secondo fonti della questura - a Porta Napoli alle 9 del mattino e, un'ora dopo, il fiume di gente si è messo in marcia attraverso via Palmieri e poi corso Vittorio Emanuele II, prima di confluire in piazza Sant'Oronzo dove si sono susseguiti brevi interventi da parte dei ragazzi e di alcuni professori universitari che hanno approfondito alcuni aspetti specifici legati al complesso tema del cambiamento climatico.

Giovani dunque, ma anche docenti di scuola, cittadini comuni, genitori con figli, uniti dalla convinzione che non si possa più rinviare un modello di sviluppo sostenbile. Tutte le previsioni a livello scientifico, certificate dalle più importanti organizzazioni internazionali, sono concordi nell'affermare che l'innalzamento della temperatura media del pianeta e le conseguenza sanitarie dell'inquinamento metteranno a rischio, già tra qualche decennio, le popolazioni di mezzo mondo.

Il video della manifestazione

Si è trattato di un corteo spontaneo, senza simboli di partito, con la presenza discreta di alcuni esponenti politici e con la presenza anche del Movimeno No Tap che, però, ha tenuto a precisare un distinguo: "Siamo qui a sfilare insieme a quei presidi, a quei docenti e a quelle scuole che oggi creano retorica intorno a questa data, mentre nel resto dell'anno da sempre chiudono le porte a chi vorrebbe portare informazione. Siamo qui a sfilare, nonostante la presenza di quei politici che dedicano parole vuote a una lotta che per loro resterà sempre un bacino di voti, ma mai una battaglia concreta. Nonostante tutto, siamo qui, perché noi crediamo davvero nella possibilità di un cambiamento e siamo talmente coscienti che un cambio di rotta è necessario". 

L'esempio di Greta Thunberg, che. dopo mesi di protesta solitaria ogni venerdì davanti al Parlamento svedese. è diventata una icona mondiale, sembra abbia smosso le coscienze: la manifestazione odierna è stata tra le più partecipate degli ultimi dieci anni. Nella speranza che questa mobilitazione vada oltre il rischio di essere vissuta come una moda, un dato per ora è certo: a innalzarsi è non solo la temperatura, ma anche la consapevolezza dell'opinione pubblica che di tempo da perdere non ne è rimasto. Ora è il momento di chiedere alle classi dirigenti non solo l'adozione di slogan ambientalisti nell'agenda politica, ma anche la programmazione di interventi concreti nella propria attività di governo, a partire dal livello locale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • ..erano sulla spiaggia a fare selfie e a farsi le canne....altro che salviamo il mondo!

  • E' vero, ci siamo passati tutti, ogni volta argomenti diversi, ma siamo sempre stati pecoroni.

  • il progresso green ha urgente bisogno di coraggiosi Giornalisti d'inchiesta

  • Perché non le fanno la domenica mattina queste manifestazioni ? E vediamo quanti ne vanno . E poi fate lo zoom sulla foto di quella con il cartello in mano

    • Qual’è il tuo problema? Cosa avresti contro una manifestazione pacifica e non politica, su un tema universale come questo?

  • Pur di non fare lezione, ogni scusa è buona, ci siamo passati un po’ tutti.

    • Questo è un tema che ci riguarda tutti, indistintamente! Chi ha manifestato ieri lo ha fatto anche per te, che invece probabilmente sei rimasto comodamente seduto in poltrona! Avresti dovuto ringraziarlo ed invece scrivi commenti di questo tipo! Non so quanto siate al mondo come te, ma a e foste in tanti, il mondo stesso sarebbe già condonato!

      • Credo che dovresti leggere qualche rivista scientifica ed economica in più e forze capiresti qualcosa in più. Se poi vuoi proprio manifestare per il clima perché magari ci credi davvero, intanto butta via il cellulare e rottama la tua auto e poi puoi anche farlo la domenica senza perdere ore di lezione scolastica che sono più importanti se vai a scuola per apprendere qualche conoscenza in più.

        • Il tuo commento non ha bisogno di repliche! Per la cronaca forse si scrive con la s e non con la z! Saluti

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Politica

    Affaire xylella, Lezzi convoca sindaci e associazioni. Piconese: "Si è svegliata"

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Misterioso rogo nel negozio di attrezzature per party: fiamme devastano il locale

Torna su
LeccePrima è in caricamento