Stadio Bianco, il Comune in campo: via libera ai lavori e all’agibilità

Dopo il lungo tira e molla estivo si sblocca il nodo della manutenzione straordinaria dell’impianto comunale. Approvato un progetto di interventi per 500 mila euro e incassato l’ok dalla Lega per poter disputare le gare casalinghe

Lo stadio Antonio Bianco

GALLIPOLI - I timori palesati fin dalla conclusione dello scorso campionato e nella immediata vigilia ormai della nuova stagione agonistica sull’adeguamento dello stadio Antonio Bianco possono finalmente affievolirsi. Arrivano infatti in queste ore buone nuove sul fronte dell’agibilità e dell’utilizzo del campo sportivo comunale per il campionato di Eccellenza che prenderà il via già dalla prossima settimana. Dopo il lungo tira e molla estivo e gli incontri chiarificatori in Comune, tra i referenti della società giallorossa e gli amministratori di Palazzo Balsamo, sembra ormai sbloccata la situazione relativa agli interventi di adeguamento finalizzati ad ottenere anche l’omologazione per disputare la gare interne.

Grazie ad una recente delibera della giunta comunale del 30 agosto scorso infatti l’amministrazione comunale ha approvato il piano di manutenzione straordinaria dello stadio “Antonio Bianco” della zona Lido San Giovanni, per una spesa complessiva di 500 mila euro, che già con l’avvio degli interventi preliminari del primo stralcio consentirà alla formazione del Gallo di utilizzare l’impianto sportivo a partire dal prossimo 8 settembre quando è prevista la prima giornata di campionato che vedrà i giallorossi di mister Salvadore affrontare la compagine dell’Otranto. L’approvazione del progetto di manutenzione dello stadio e gli interventi relativi al primo stralcio seguono anche la proroga autorizzativa per l’utilizzo del Bianco per le gare casalinghe concessa dalla Lega Nazionale Dilettanti.

“L’amministrazione comunale ha raccolto con responsabilità la richiesta a contribuire a risolvere le situazioni di difficoltà, nei limiti e nei vincoli previsti per ogni azione pubblica” spiega l’assessore ai Lavori pubblici Biagio Palumbo, “la giunta comunale ha deliberato di formulare indirizzi al responsabile della sezione lavori pubblici, affinché predisponga il progetto tecnico economico complessivo, sviluppato dalla prima fase di studio di fattibilità, fino al livello esecutivo, che contempli e risolva le necessità strutturali, di sicurezza e di adeguamento tecnico-normativo dell’impianto sportivo, fino al conseguimento della la sua agibilità. La volontà dell’amministrazione” conclude Palumbo, “è quella infatti di impegnare le energie in tale direzione, così come più volte affermato. Intendiamo perciò rassicurare la società sportiva che l’impegno e la serietà che ci ha contraddistinto fino ad ora sarà palese anche in futuro”.

Rassicurazioni in merito sulla vicinanza del Comune alle esigenze legate alla squadra di calcio cittadina giungono anche dal sindaco Stefano Minerva e dall’assessore allo sport, Titti Cataldi. “Era necessario garantire alla squadra della città di giocare in casa e permettere a tutti i tifosi di partecipare e sostenere il Gallo tra le mura amiche” dice  il  primo cittadino, “per questo è stata nostra premura predisporre le risorse necessarie per quanto di nostra competenza. Il Gallipoli calcio è patrimonio della nostra comunità, occasione di aggregazione e motivo di orgoglio identitario. E’ nel dovere di tutti proteggerlo. Abbiamo tutti noi la responsabilità di preservare la tradizione calcistica della nostra città e dare la possibilità a tutti di prendervi parte” gli fa eco l’assessore Cataldi, “l’attuale amministrazione ha sempre aperto le porte al dialogo e accolto i confronti sul tema: siamo tutti d’accordo nel constatare che la città non debba fare a meno del proprio campo sportivo di disputare le partite casalinghe”

Il plauso della società del Gallo

Non è mancato il ringraziamento da parte della società del Gallo che si appresta affrontare la nuova stagione agonistica con meno affanno. “Come società del Gallipoli Football 1909 intendiamo formulare un sentitissimo ringraziamento al sindaco Stefano Minerva e a tutta l’amministrazione comunale della città di Gallipoli in merito all’odierna delibera di giunta che ci consentirà di disputare le partite casalinghe presso il nostro stadio Antonio Bianco” recita una nota ufficiale della dirigenza, “scongiurando la nefasta eventualità di dover emigrare altrove, già a partire dalla prima giornata di campionato dell’8 settembre dove ospiteremo la formazione dell’Otranto.

“Ci sembra doveroso, inoltre, ringraziare in maniera particolare l’assessore ai lavori pubblici, vecchio cuore giallorosso, Biagio Palumbo e l’assessore allo sport, Titti Cataldi, per l’impegno e la serietà manifestata durante il loro operato. Sentiamo il bisogno di sottolineare ancora una volta quanto questo risultato sia fondamentale per il prosieguo della stagione della nostra squadra e quanto la struttura cittadina necessiti degli interventi previsti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

  • Positivo a sostanze psicotrope, arrestato giovane che ha investito il belga

Torna su
LeccePrima è in caricamento