"Un territorio che sa soffrire ma anche eccellere". La dedica del presidente

Saverio Sticchi Damiani e tutta la famiglia del Lecce premiati a Palazzo dai Celestini dal presidente della Provincia, Stefano Minerva

Foto di gruppo al banco della presidenza.

LECCE - Felici come gli studenti all'ultimo giorno di scuola, i calciatori del Lecce hanno animanto l'attesa della cerimonia di premiazione che la Provincia di Lecce ha voluto riservare a Palazzo dei Celestini alla squadra, allo staff tecnico, ai dirigenti, tutti protagonisti della splendida cavalcata in serie A. Scherzi col microfono aperto, torello nel cortile dell'edificio con il presidente Stefano Minerva, momenti di ilarità con l'aria scanzonata tipica di chi, dopo una stagione al massimo delle concentrazione, vuole lasciarsi andare e ritemprarsi.

In aula consiliare erano presenti anche molti ragazzini, ansiosi di avere un autografo e di posare per un selfie con i propri beniamini. Il presidente della Provincia, ha rivolto all'Us Lecce il ringraziamento sentito da parte di tutto il territorio, che non è solo il capoluogo ma un'area dove vivono circa 800mila persone.

Il presidente del club, Saverio Sticchi Damiani, ha accolto con soddisfazione le parole di Minerva, ma ha rilanciato chiedendo l'appoggio concreto delle istituzioni affinché l'onere di dover affrontare la massima serie possa trovare anche il contributo degli attori locali. Mister Fabio Liverani ha reso ancora una volta omaggio al grande spirito di gruppo mostrato dai suoi ragazzi che da una parte, ha detto, lo hanno sopportato, e che dall'altra hanno saputo supplire al gap tecnico che pure sembrava oggettivo nei confronti di almeno cinque, sei squadre candidate da tutti gli addetti ai lavori al salto di categoria. Il capitano in campo, Marco Mancosu, ha sottolineato il vero e proprio miracolo sportivo che è stato realizzato e che, ha aggiunto, è stato meritato.

Tutti e tre hanno poi firmato il libro d'onore che la Provincia ha di recente istituito per accogliere i messaggi di personalità che nei vari campi hanno dato lustro al territorio. Il pensiero, del presidente, sottoscritto dagli altri due, è stato il seguente: è una vittoria di un intero territorio che sa soffrire ma che sa anche eccellere "Forza Salento".

Senza dubbio, l'impresa realizzata dal Lecce, che a settembre si riaffacciava in serie B dopo sei anni di "inferno", merita di essere ricordata come una delle più belle pagine sportive di questa terra.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Uova: quante ne possiamo mangiare e come cucinarle

  • Morso del ragno violino: sintomi, rimedi e cure

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Violento nubifragio sferza il Salento. Strade allagate, centri in tilt

  • Frontale al rientro dal mare, donna di 38 anni grave in Rianimazione

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Incendio nel parco di Punta Pizzo. Giallo sul ritrovamento di un cadavere

Torna su
LeccePrima è in caricamento