Truffe e raggiri ai danni degli anziani. I consigli dei carabinieri per evitare brutte sorprese

Il ciclo degli incontri promossi dall’Arma ha fatto tappa presso il centro anziani di Tuglie. I comandanti Battaglia e Russo hanno spiegato le “tecniche” per difendersi dai truffatori

L'incontro dei carabinieri a Tuglie

TUGLIE – Prosegue in modo capillare il ciclo di incontri nelle comunità salentine promosso dal Comando provinciale dei carabinieri, in collaborazione con le compagnie, le stazioni locali e le amministrazioni comunali, al fine di fornire informazioni utili per sventare situazioni di pericolo e di raggiro ai danni dei cittadini da parte di malintenzionati e truffatori. L’Arma va incontro ai cittadini in particolare affrontando, con i diretti interessati, il fenomeno delle truffe ai danni degli anziani. Prudenza e diffidenza sono le parole chiave sulle quali improntare una buona strategia di difesa innalzando l’attenzione verso gli sconosciuti che bussano alla porta di casa, che chiamano al telefono, o che si avvicinano per strada. Così come massima allerta bisogna sempre avere su accattivanti messaggi, avvisi e inviti on line che richiedono esplicitamente i dati personali.             

Su tali argomentazioni si è svolto nella serata di ieri l’ultimo incontro, in ordine di tempo, presso il centro anziani di Tuglie e al quale hanno preso parte il comandante della compagnia di Gallipoli, il capitano Francesco Battaglia e il comandante della stazione di Sannicola, il maresciallo maggiore Luca Russo, e il sindaco Massimo Stamerra. Le truffe e i tentativi di raggiro nei confronti dei soggetti deboli e degli anziani in particolare, pur non rappresentando un fenomeno allarmante nel territorio salentino, costituiscono comunque un pericolo costante dal quale è sempre bene mettersi in guardia. Qualche episodio non è mancato di affacciarsi agli onori anche della cronaca locale, da qui i consigli utili, oltre alle denunce di rito, dispensati dalle forze dell’ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un incontro alquanto partecipato quello di Tuglie, al quale hanno assistito oltre una sessantina di persone. Numerose le domande e le curiosità sottoposte all’attenzione di militari dell’Arma. Alcuni dei partecipanti hanno anche raccontato alcune esperienze personali o episodi nei quali hanno avuto il sentore di essere al cospetto di un tentativo di truffa. Al termine dell’incontro i due comandanti hanno consegnato ai partecipanti un “prezioso” opuscoletto contenente i principali consigli da seguire per difendersi in maniera adeguata e preventiva dai possibili e insidiosi tentativi di raggiro dei truffatori.              

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Vento e pioggia, strade trasformate in fiumi. Auto in panne e allagamenti

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

Torna su
LeccePrima è in caricamento