Uffici postali più accessibili. Barriere ko a Santa Cesarea e Caprarica

Completati i lavori di adeguamento nelle due sedi della provincia di Lecce che rientrano nel programma dei dieci impegni assunti da Poste italiane a favore dei piccoli Comuni

I lavori alla sede di Santa Cesarea Terme

SANTA CESAREA TERME – Continuano le attività di miglioramento dei servizi e delle sedi delle Poste italiane anche in provincia di Lecce nell’ambito della campagna dei dieci impegni per i piccoli Comuni, con meno di 5 mila abitanti, promossa dall’amministratore delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma. In tale direzione in questi giorni sono terminati i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli uffici postali di Santa Cesarea Terme e di Caprarica di Lecce, nell’ambito di un più ampio piano di interventi straordinari per l’adeguamento della rete nella provincia salentina.

Le installazioni sono parte integrante proprio del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani ed è coerente con la presenza di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione l’azienda vuole riservare alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate. In tutta Italia il piano di abbattimento delle barriere architettoniche coinvolgerà gli uffici postali di circa 1.300 comuni ed entro il 2020 la previsione è quella di demolite oltre l’80 per cento degli impedimenti fisici che ostacolano gli accessi nelle sedi. L'iniziativa è coerente con i principi sull'ambiente, il sociale e il governo di impresa, rispettati dalle aziende socialmente responsabili, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese.

In discontinuità con il precedente indirizzo aziendale Poste italiane ha confermato, nel nuovo piano industriale, il suo impegno a non chiudere più gli uffici postali nei comuni con meno di 5mila abitanti sostenendo così la crescita e lo sviluppo dei territori, in accordo con gli enti e le pubbliche amministrazioni locali. Oltre all’eliminazione delle barriere architettoniche e nell’ambito degli impegni  a supporto delle sedi dei piccoli comuni, Poste Italiane, che ha istituito un ufficio centrale dedicato, prosegue anche con altre attività di miglioramento quali il servizio wi-fi gratuito, nuove casette postali, nuovi sportelli Atm per prelievi e servizi, e il potenziamento della videosorveglianza per la sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Un traguardo dopo l'altro: Lele dei Negramaro pronto alla 9 chilometri

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • Come annaffiare le piante quando sei in vacanza

  • "Felice di essere con voi": Elisa super ospite del concertone della Taranta

I più letti della settimana

  • Automobile si ribalta fuori strada, muore giovane madre di 33 anni

  • Torna il maltempo, allerta arancione: forti temporali attesi a partire da ovest

  • Perde il controllo dell’auto e si ribalta: un 27enne in Rianimazione

  • Autovelox su statali e provinciali: ridefiniti i tratti dove possono essere installati

  • Morto Giovanni Semeraro, il patron che ha portato il Lecce dentro il calcio moderno

  • Due incidenti: un 18enne in codice rosso e una giovane incinta al "Fazzi"

Torna su
LeccePrima è in caricamento