Un'infezione dopo l'intervento e muore. Indagati dodici medici

Una nuova inchiesta scuote la sanità salentina. La Procura del capoluogo ha aperto un'indagine per fare luce sulla morte di un uomo di 80 anni, originario di Leverano. Il decesso avvenuto domenica scorsa nell'ospedale di Copertino

L'ospedale di Copertino.

LECCE – Una nuova inchiesta della magistratura scuote la sanità salentina. La Procura della Repubblica del capoluogo ha aperto, infatti, un’inchiesta per far luce sulla morte di un uomo di 80 anni, Cosimo Durante, originario di Leverano, deceduto domenica scorsa nell’ospedale” di Copertino.

A coordinare le indagini è il sostituto procuratore della Repubblica Roberta Licci, che ha aperto un fascicolo dopo la denuncia presentata dai familiari dell’uomo, assistiti dall’avvocato Marco Romanello. Domani il pubblico ministero conferirà al medico legale Alberto Tortorella l’incarico di eseguire l’autopsia sul corpo dell’ottantenne.

All’esame parteciperà, in veste di consulente, anche un chirurgo, il dottor Nicola Chiumarulo. Sono dodici le persone (tra il personale medico che ha avuto in cura la vittima) iscritte nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di omicidio colposo. Si tratta, comunque, di un atto dovuto, anche e soprattutto in vista dell’esame autoptico. Gli indagati, infatti, potrebbero nominare un consulente da affiancare a quello designato dalla Procura.

Secondo quanto denunciato nell’esposto presentato in Procura, Durante sarebbe deceduto a causa di una presunta infezione sopraggiunta dopo un intervento chirurgico. Il paziente, infatti, nei giorni scorsi sarebbe stato ricoverato presso l’ospedale di Copertino per essere sottoposto ad un intervento per la rimozione di alcuni polipi. Subito dopo l’intervento, però il quadro clinico dell’uomo si sarebbe aggravato a causa di una sopraggiunta un’infezione che si sarebbe rivelata fatale.

Sarà l’esame autoptico a stabilire le cause della morte, e se la stessa possa essere collegata in qualche modo a presunte negligenze o colpe di natura medica del personale del nosocomio salentino. Su diposizione del sostituto procuratore saranno anche acquisite tutte le cartelle cliniche.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Qell ospedale va chiuso!

  • abbiamo fiducia nella magistratura

Torna su
LeccePrima è in caricamento