Gli specchi: dall’utilità all’arredo

Forme diverse e funzioni diverse

“Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?”. Un interrogativo ancora in voga, seppur rivisitato in chiave moderna. Non solo, anche uno dei tanti motivi che spingono ad arredare la propria casa adornandola di specchi. Uno stile che necessariamente deve tenere conto di piccoli accorgimenti così da ottenere un effetto decisamente sorprendente.

La funzionalità

Lo specchio può avere una doppia utilità: arredare una parete o essere funzionale allo scopo per cui è stato costruito e quindi riflettere la propria immagine. A seconda della funzionalità, lo specchio viene attaccato ad una parete piuttosto che ad un’altra. In camera da letto, in bagno e nel corridoio generalmente sono collocati gli specchi che servono a dare un’ulteriore occhiata al proprio autofit prima di uscire di casa. Negli altri ambienti domestici, in posizioni più disparate si trovano specchi che hanno il solo scopo di arredare.

La posizione

Posizionare uno specchio significa scegliere il posto ideale all’interno di una stanza, non necessariamente attaccato alle pareti. Nella camera da letto, ad esempio, uno specchio verticale poggiato al pavimento è di certo un modo originale di arredare questo angolo della stanza ma è anche utile perché riflette l’intera figura. Altra utilità è data dal posizionare uno o più specchi sulla stessa parete di una stanza piccola così da conferire profondità all’ambiente. 

La cornice

Esiste in commercio una vasta gamma di cornici da specchio. Tre le tante, particolare importanza hanno le cornici in legno intarsiate o riecheggianti motivi antichi perché conferiscono allo specchio una valenza simile a quella di un quadro soprattutto quando lo si posiziona in un ambiente di arredo classico. Uno specchio che ricorda un quadro datato, tuttavia, è indicato anche in ambiente di stile moderno così da creare un contrasto ad effetto.

La forma

Dagli specchi piccoli a quelli di grandi dimensioni. Tondi, rettangolari, quadrati ma anche triangolari o trapezoidali: non c’è che l’imbarazzo della scelta nell’acquisto degli specchi per l’arredo di una casa. Abbinare forme diverse su una stessa parete è una scommessa vincente quando ci si trova dinanzi ad un muro spoglio soprattutto se sul pavimento è stata già posizionata una piantana.

La luce

Gli specchi hanno anche lo scopo di conferire luce ad un ambiente e per questo devono essere posizionati di fronte alle finestre o ai balconi così che possano illuminare l’intera stanza.  

Potrebbe interessarti

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Cosa sono e come allontanare i ragnetti rossi

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

I più letti della settimana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Cosa sono e come allontanare i ragnetti rossi

  • Arredamento anni ottanta: suggerimenti e consigli

Torna su
LeccePrima è in caricamento