homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Appalti e sanità, per i giudici Raffaele Fitto intascò tangente da mezzo milione

Lo scrivono i giudici nelle motivazioni della sentenza con la quale l'ex presidente della Regione è stato condannato per corruzione, illecito finanziamento ai partiti e abuso d'ufficio. Il suo legale: "Una sentenza che non sta né in cielo né in terra"
Torna a Appalti e sanità, per i giudici Raffaele Fitto intascò tangente da mezzo milione

Commenti (40)

  • ecco un GENERALE,dell'esercito di silvio!!!

  • Avatar anonimo di Jonathan Swift
    Jonathan Swift

    Penso che sarebbe equo, laddove sia riconosciuta la resposabilità, non solo condannare penalmente ma anche sanzionare col rientro dell'intera somma. Troppo comodo se così non fosse.

  • ho il vomito

  • Avatar anonimo di mauro giordano
    mauro giordano

    Il problema SERIO-SERIO-SERIO è che le motivazioni delle sentenze si basano troppo spesso e insindacabilmente (da qui il detto: le sentenze vanno rispettate) su presupposti e su macchinosi e spesso troppo fantasiosi ragionamenti o congetture di coloro i quali le formulano ed emettono. Dunque poco spazio viene lasciato alla realtà dei fatti. Sinceramente la "tangente" non mi pare commisurata all'importo dell'appalto, ma ciò non scagiona certo da eventuali accuse o responsabilità Fitto. Purtroppo gli interessi che si intrecciano in politica sono così capillari da far restar invischiato chiunque......specie laddove non mancano franchi tiratori e sciacalli che aspettano soltanto una preda azzoppata. Se Fitto ha intascato denaro pubblico, se Fitto ha favorito interessi di alcuni a discapito di altri è giusto che paghi, se però non ci sono fondamenta logiche su cui poggiare una motivazione ma soltanto congetture allora è giusto, anzi necessario, che vengano rispettati e tutelati i diritti di uguaglianza di fronte alla legge. Comunque la gente ne ha piene le pa..lle di personaggi che fanno del pubblico cosa privata e dovrebbe averle anche piene di gente dedita alla facile "crocifissione". Colgo l'occasione per esortare chi preposto a verificare il perché in cliniche convenzionate una vite al titanio del valore di 30 euro viene acquistata fatturata a 1000 euro e fatta gravare per 1500 alla sanità pubblica. Li è il vero SFACELO e li si creano le voragini e le sacche da cui i marpioni attingono.

    • e perchè i costi dei reattivi nei laboratori analisi, ne vogliamo parlare

      • Avatar anonimo di mauro giordano
        mauro giordano

        altra nota dolente

  • Dobb chiedere senza mai stancarci ai Politici ai quali abb dato il voto una Legge che obblighi gli enti Pubblici a pubblicare in modo comprensibile da tutti i Cittadini tutte le voci di spesa. E' piu' che mai giusto ed indispensabile che i cittadini sappiano come vengono spesi (e a volte sperperati) i soldi delle Tasse incamerati per far fronte alle esigenze della Collettivita' e non per l'arricchimento di Adulatori e Faccendieri

  • Avatar di Dot
    Dot

    E' "palese" che questa gente scende in politica con l'unico obiettivo di farsi gli affaracci propri, in barba a leggi e regolamenti. Tutto questo nulla ha a che fare con Il complesso delle attività che si riferiscono alla ‘vita pubblica’ e agli ‘affari pubblici’ di una determinata comunità di uomini (la politica vera).

  • voleva chiudere gli ospedali per far aprire cliniche private ed intascare tangenti ? mica scemo

  • Caro On.le Fitto prenda esempio da qualcun altro .... Avrebbe fatto meglio ad invitare i suoi giudici a pranzo.

    • ....e giacchè ci sei invita anche i salentini! Tanto pagano loro.....!

  • vergognati .....tu che l' hai votato!!!!!

  • " Non sta nè in cielo nè in terra?" Ma in galera,si! Ci sta...ci sta..! Speriamo presto...!!

  • il sequestro dei beni fatto ai Mafiosi non è valido anche per questi reati? Essendo tali reati più pericolosi e cattivi di quelli Mafiosi? dimenticavo sono loro stessi che fabbricano la legge.

  • Qualcuno non ha capito!!!!! La tangente e qualcosa che devi nascondere,ma se lo scrivi in bilancio,se lo sottoponi al vaglio della corte dei conti,a mio modestissimo avviso no puo' essere tangente.Quello che succede in paesi molto piu'civili del nostro a livello di giustizia.Penati docet

    • Se la "somma" viene trascritta da qualche parte, può intendersi anche come un tentativo di far passare per lecito ciò che è REATO PENALE. "Per ottenere i 500mila euro da Angelucci (secondo la ricostruzione dei giudici) Fitto compì una “diretta intromissione nelle decisioni spettanti ai direttori generali delle Asl sulla attivazione delle Rsa e sul tipo di gestione da scegliere”, poi accentrò “in una gara unica tutti gli appalti per gestire le Rsa”. Ecc. ecc Prima incasso un contributo per il partito e poi preparo una gara dove "un solo gruppo imprenditoriale sarebbe stato in grado di parteciparvi", quello che ha versato il contributo. Gestioni esemplari delle Amministrazioni pubbliche e delle gare d'appalto, purtroppo un "strada" seguita da molti, in molti Enti.

  • noo fitto? ma un così brav'uomo...! Peccato che in itaglia in galera vanno solo i poveracci e i potenti si fanno le leggi.

  • E forza italia....la la lla..

  • Avatar di joe
    joe

    sempre a giudicare! l occasione fa l uomo ladro, se entrassi in politica io sarei il primo a rubare, noi italiani siamo cosi, punto e basta!

  • una tangente di 500.000 euro per un appalto di 198.000.000 ? un tozzo di pane. non è credibile. se fosse vero Fitto dovrebbe essere condannato per ingenuità.

  • fitto onorevolissimo onestissimo reverendissimo...

  • I soldi non hanno colore politico si ruba da dx a sx

  • Sono d'accordo con tutti i commenti precedenti. Qualce anno fà mi sono travato a parlare con un signore che si vantava di avere una casetta al centro storico vicino all'abitazione di personaggi che oggi sono stati tutti condannati. Ora vorrei sapere tanto che dice. Mi sto facendo grasse risate....... A me francamente non mi interessa niente se mi abita vicino il berlusconino di turno. Anzi mi dà anche fastidio. Meglio uno qualunque ma onesto.

  • Vedete cosa succede a fare il fornaio.....? A pensar male si fa peccato, ma a volte. ...

  • Avatar anonimo di carlo la pitita
    carlo la pitita

    sarà che sono salentino ma io ai baresi non ci credo!!

  • È singolare l ipotesi che uno possa prendere una tangente facendo emettere fattura da una associazione. ..... 765 pagine di motivazione dimostrano la necessità di dover argomentare un teorema molto debole da credere.Tutto questo poi,naturalmente, andrà in prescrizione per i tempi della giustizia e rimarrà questa ombra sull'onorabilita del politico. Questa e' l'Italia

  • Avatar anonimo di carlo la pitita
    carlo la pitita

    mah!

  • tutti benpensanti vedo

  • Anche questa magistratura di sinistra? Non è più semplice pensare che tutti i politici hanno come unico scopo la vogliafare soldi facili a spese dei cittadini? Spero sia partorita quanto prima la legge elettorale che introduca le preferenze, quanto meno dopo quattro anni li sbattiamo fuori. Va be che comprano anche i loro elettori.

    • O come ha fatto Vendola andando a cena con il magistrato che lo stava indagando

  • Una notizia come questa ha il suo odiens e ciò è comprensibbile vista la realtà in cui siamo costretti a subire l'informazione di servizio a cercare evasioni e malaffare per interesse commerciale e politico di antagonismo di palazzo. L'elusione e l'evasione è ovunque e non ci sono santi e martiri nelle partitocrazie e nelle aule di giustizia, nelle quali secondo i principi democratici, nella maggior parte dei casi, essi, sono disattesi e quasi sempre propensi alle assoluzioni quando riguarda intrecci tra poteri dello stato.I santimartiri sono i cittadini comuni che in molti casi ignari delle distribuzioni oligarchiche degli affari che amministrano le loro vite ne subiscono sempre le conseguenze in disservizi, discriminazioni e truffe che in un settore come la sanità che riguarda la salute dei cittadini è veramente criminoso favorire la mercificazione dei servizi per salvaguardare la onorabbilità di quesi individui. Davanti a questo scempio non ci sono solo i Fitto ma bisogna considerare anche i Vendola i Magistrati i direttori generali e le connivenze tra i vari gradi di responsabilità e le aziende che ruotano sempre e comunque attorno alle torte da spartire che anche esse hanno nomi e cognomi e obbligazioni in condivisione. Aprire il fuoco per regolare i conti in famiglia all'opinione pubblica non si offre un buon servizio.

    • Se non ci fosse stato il peculato dell'ex governatore ed ex ministro e attuale parlamentare PFL Fitto non ci sarebbe stata, secondo la sua opinione, la possibilità di pubblicare questa notizia per fare odiens. Non crede chein Italia ci sia alcuno a subire l'informazione di servizio. C'è libera e vasta scelta.

      • carissimo detto fatto non è il peculato secondo il mio modesto pensiero che ha generato odiens nella notizia in tema ma è prima di tutto il personaggio oggetto di giudizio e inoltre il ruolo pubblico che esso ricopre a tuttoggi,la mia riflessione è rivolta al trattamento che i media riservano a questi personaggi, il fatto stesso di dare spazio alle rivendicazioni di difesa personali a mezzo stampa su un giudizio espresso in sentenza è una prerogativa che si riserva solo ai trasgressori VISIBILI agli altri gli INVISIBILI ( gente comune) tali prerogative sarebbero censurate o travisate ma in nessun caso avrebbero dato opportunità a pubblica difesa oltre sentenza. Se questi personaggi sono sempre annunciati dai media ci sarà una ragione?

  • mezzo milione di tangenti forse a intascato? allora e' un poveraccio

  • Presidente Napolitano, ecco un'altro personaggio politico prossimamente richiedente di GRAZIA. Anche per il pugliese Fitto si prospetta "agibilità politica" ?

  • Certo che questo è un paese assurdo: se rubi una bottiglia di liquore di 10 euro al supermercato vai in carcere, se intaschi una tangente di 500 mila ero od evadi le tasse per milioni di euro resti libero...In galera simili personaggi!

    • In Italia, come sancisce la Costituzione, vige il principio secondo il quale non si può essere giudicati colpevoli fino a che non si arrivi ad un grado in cui la sentenza sia inoppugnabile ed inoltre vige il principio secondo il quale, per essere colpevoli, bisogna superare la soglia della colpevolezza ogni oltre irragionevole dubbio. Ciò non toglie che, gli spacciatori di paese, anche seriali, molte volte quando beccati sono in carcere solo per ore. Quindi non è qualcosa che è legata solo i politici, tenendo cmq conto dell'immunità parlamentare. Insomma.... siamo proprio in uno schifo di Paese in quanto le misure cautelari si potrebbero certamente applicare (i 500 mila euro in questione chissà dove sono).

      • Nel bilancio del partito la puglia prima di tuttp

  • Mandateli tutti in galera. .specialmente, quelli della destra. Questi ladroni. .

    • Se ti affacci dal balcone vedi la icarus del baffino quello che e' andato in parlamento gia' ricco.

Torna su
LeccePrima è in caricamento