Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Appalti e sanità, per i giudici Raffaele Fitto intascò tangente da mezzo milione

Lo scrivono i giudici nelle motivazioni della sentenza con la quale l'ex presidente della Regione è stato condannato per corruzione, illecito finanziamento ai partiti e abuso d'ufficio. Il suo legale: "Una sentenza che non sta né in cielo né in terra"
Torna a Appalti e sanità, per i giudici Raffaele Fitto intascò tangente da mezzo milione

Commenti (40)

  • ecco un GENERALE,dell'esercito di silvio!!!

  • Avatar anonimo di Jonathan Swift
    Jonathan Swift

    Penso che sarebbe equo, laddove sia riconosciuta la resposabilità, non solo condannare penalmente ma anche sanzionare col rientro dell'intera somma. Troppo comodo se così non fosse.

  • ho il vomito

  • Avatar anonimo di mauro giordano
    mauro giordano

    Il problema SERIO-SERIO-SERIO è che le motivazioni delle sentenze si basano troppo spesso e insindacabilmente (da qui il detto: le sentenze vanno rispettate) su presupposti e su macchinosi e spesso troppo fantasiosi ragionamenti o congetture di coloro i quali le formulano ed emettono. Dunque poco spazio viene lasciato alla realtà dei fatti. Sinceramente la "tangente" non mi pare commisurata all'importo dell'appalto, ma ciò non scagiona certo da eventuali accuse o responsabilità Fitto. Purtroppo gli interessi che si intrecciano in politica sono così capillari da far restar invischiato chiunque......specie laddove non mancano franchi tiratori e sciacalli che aspettano soltanto una preda azzoppata. Se Fitto ha intascato denaro pubblico, se Fitto ha favorito interessi di alcuni a discapito di altri è giusto che paghi, se però non ci sono fondamenta logiche su cui poggiare una motivazione ma soltanto congetture allora è giusto, anzi necessario, che vengano rispettati e tutelati i diritti di uguaglianza di fronte alla legge. Comunque la gente ne ha piene le pa..lle di personaggi che fanno del pubblico cosa privata e dovrebbe averle anche piene di gente dedita alla facile "crocifissione". Colgo l'occasione per esortare chi preposto a verificare il perché in cliniche convenzionate una vite al titanio del valore di 30 euro viene acquistata fatturata a 1000 euro e fatta gravare per 1500 alla sanità pubblica. Li è il vero SFACELO e li si creano le voragini e le sacche da cui i marpioni attingono.

    • e perchè i costi dei reattivi nei laboratori analisi, ne vogliamo parlare

      • Avatar anonimo di mauro giordano
        mauro giordano

        altra nota dolente