Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Finanzieri “visitano” negozi, bar e un odontoiatra: denunciati nove datori di lavoro

Le fiamme gialle hanno eseguito 44 controlli in 22 comuni del Salento. Sono 15 i lavoratori trovati completamente “in nero” nel giro di 48 ore
Torna a Finanzieri “visitano” negozi, bar e un odontoiatra: denunciati nove datori di lavoro

Commenti (10)

  • W la Guardia di Finanza. Auspico ancora più controlli. Stranamente al sud tutti sono dichiarati per quattro ore al giorno e poi ne fanno dodici. PIÙ CONTROLLI

  • Le tredicesime pagate e poi pretese restituite? Quando controlleremo queste cose.

  • Complimenti alla GdF. Auspico che questi controlli siano fatti spesso così da far finire ai furbetti la voglia di sfruttare chi ha bisogno di lavorare per vivere.

  • Quanti datori italiani, dato che sfruttano i dipendenti in tanti modi, dovrebbero finire nella rete della G d F; per non dire poi dei liberi professionisti, in primis medici specialisti (ortopedici dal cognome importante, dentisti, e cardiologi) che rilasciano ricevuta fiscale solo su richiesta del paziente e maggiorando l'importo. Sarebbe bello se tutti costoro venissero scoperti, puniti severamente e avessero poi paura di fare gli sfruttatori. Ad onore degli italiani che pagano le tasse, come gli stipendiati fissi. G d F continua ... fino alla fine.

  • Artigiani che si fanno pagare un occhi della testa l'intervento e poi... hanno i dipendenti in nero. Oppure esercizi commerciali che la flat tax se la fanno in autonomia: consumi senza scontrino o con il pre-conto. La chiusura definitiva per chi non emette lo scontrino!!!

  • per arrestare questo malcostume occorre una seria lotta contro i gruppi di Potere che fanno sparire "Legalmente" gonfiando la spesa pubblica .. Miliardi di € Pubblici. solo così Milioni di evasori saranno più onesti e affettuosi nei confronti della Onorata ma poco Onesta Società

  • Darei qualche nome pure io... conosco gente che sa già quando vengono a fare i controlli! Italia... che vergogna!siamo un paese di corrotti

    • Segnala anonimamente

  • Classica vergogna italiana.La rabbia viene quando vengono fatti i controlli a macchia di leopardo,invece dovrebbero essere già controllati e passati al setaccio dalle autorità locali competenti,che sanno chi sono e che fanno.Ma qui gli interessi travalicano tutto.Siamo ridicoli.

  • se vogliono qualche indirizzo che me lo chiedessero pure, tra l altro se facessero controlli haccp immagino quanti locali troveremmo chiusi, gente che mentre fa la preparazione la si vede con sigarette in mano, o mentre impiattano la vedi tranquillamente fumare, tutto questo con il benestare del datore, bisogna chiuderli sti locali

Torna su
LeccePrima è in caricamento