Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Manca ancora l'acqua. Costituiamo una associazione per i diritti degli abitanti delle marine

Torna a Manca ancora l'acqua. Costituiamo una associazione per i diritti degli abitanti delle marine

Commenti (3)

  • i baresi ( attraverso la regione che io chiamo "bari " perchè quello è;) ormai hanno colonizzato ogni aspetto della vita politica economica e sociale delle ragione con il benestare dei politicanti leccesi e salentini... per qualsiasi cosa bisogna fare riferimento a quella macchina infernale mangiasoldi e basta che é la regione...che però invece di venire incontro alle esigenze mette solo i bastoni fra le ruote, in questo caso attraverso l'aqp! li si lascia mano libera, fra un po' ( come all'asilo) pure per andare in bagno dovremo chiedere permesso alla regione puglia( che ovviamente ci verrà negato perché sono notoriamente invidiosi dei successi a tutti i livelli del Salento e cercano di mettere ostacoli anche per favorire ( con corsie preferenziali) il loro territorio che sicuramente non é il Salento e approfittando ovviamente del lassismo e menefreghismo dei salentini che si fanno mettere i piedi in testa in casa propria. aqp é della regione, così come ( caso unico in italia gli aeroporti ( infatti da bari ogni settimana nascono nuove rotte, da brindisi sono anni che sono sempre le stesse nonostante un traffico enorme, così gli enti del turismo, così i porti, ogni cosa, applausi!!

  • Non credo che ci sa nessuno in linea, e nessuno risponderà. Di articoli simili ne ho scritti molti, però posso dire che qualche volta si sono poi adoperati per risovere problemi specifici, mai quelli generali che creano i disagi per i cittadini.

  • "Ci sarà mai qualcuno che analizzerà se la TARI pagata non sia fuori legge per percentuale e per ammontare?". Personalmente sono convinto che stiamo parlando di furti. Per un "buco" di 42 mq a San Cataldo, occupato appena 10-15 giorni l'anno, pago 215 Euro all'anno di TARI e poi mi ritrovo puntualmente, ogni giorno, davanti a casa, CUMULI di immondizia. Plastica, carta e vetro che vengono portati via solo una volta la settimana, quando le buste contenenti la sudata differenziata, superano in altezza i cassettoni della Monteco. Se non sono furti questi, allora di cosa possiamo parlare? Salvemini, ci sei?

Torna su
LeccePrima è in caricamento