Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

"Mi cambia i soldi"? Ma gli rapina il portafogli e poi lo trascina con l'auto

Ha rischiato serie conseguenze un cliente del Lidl, ingannato da uno sconosciuto. Ha riportato escoriazioni alle mani. Sul posto la polizia
Torna a "Mi cambia i soldi"? Ma gli rapina il portafogli e poi lo trascina con l'auto

Commenti (6)

  • Sicuramente a questo daranno i 780 euro. Ma per dare i 780 euro sarà richiesto il Certificato casellario giudiziale oppure no ?

  • Questi sono gli effetti della grave crisi che attanaglia le persone disposte a tutto pur di racimolare soldi...ma immaginiamo per un attimo se potessimo pagare tutto ma proprio tutto dal caffe all'offerta alla chiesa la domenica con carta...questi episodi non esisterebbero piu. Perche mancando materialmente il denaro a cosa servirebbero piu le rapine?

  • Per colpa di qualcuno gentilezza per nessuno. Io sono cortese disponibile solo con gli anziani, e pure li con prudenza :D Per il resto, qualsiasi richiesta, ho un mantra "Grazie, no grazie" . Mi vendi qualcosa? no grazie. Mi chiedi monete? Mi dispiace no. Mi chiedi di cambiare soldi? Mi dispiace non ho soldi con me. Mi chiedi sigarette? no non fumo mi dispiace. Questo è il mondo moderno, questo è il nostro paese, questo è quello che una politica corrotta ha trasformato Lecce togliendogli le forze dell ordine e lasciando il Salento in balia di ladri e mafiosi. Mi adeguo, qualsiasi richiesta diniego, perché non ci si può fidare di nessuno.

  • Dobbiamo entrare nell'ordine di idee che viviamo ormai in una Giungla, disseminata di bestie feroci. Purtroppo é una tragica realtà, del resto non siamo più al sicuro tra le mura domestiche, figuriamoci nella giungla, pardon, per strada.

  • venti euro,dai riprovaci,magari la prossima volta pero troverai un cinquantenne campione di destrezza o di boxe o di arti marziali che ti cambiera i connotati

  • Bisogna pur mangiare noh? Ma La fatica e comu la cucuzza, mamma ce puzza mamma ce puzza!!!

Torna su
LeccePrima è in caricamento