Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Concessioni, servizi, tutela della costa. Salvemini contro le "fake news"

Gli avversari di centrodestra lo hanno definito "nemico degli imprenditori balneari". Il piano comunale, ha risposto, è un obbligo di legge e prevede opportunità diversificate in una visione generale del litorale
Torna a Concessioni, servizi, tutela della costa. Salvemini contro le "fake news"

Commenti (5)

  • Sono veramente abbastanza presuntuosi questi titolari di lidi. Pagano quattro soldi di canoni annui, si tramandano da padre in figlio la concessione ottenuta decine di anni passati, non accettano nuove gare di affido così come vuole la U.E. impongono costi da capogiro per un ombrellone e una sdraio, qualcuno puntualmente ogni estate tende ad allargare lo spazio assegnato, con servizi spesso scadenti e pensano di aver acquistato in eterno la sabbia e la riva del mare. SPIAGGE LIBERE, come in Spagna sull'Atlantico e sul Mediterraneo dove ogni 100 metri si trovano fontanine, bagni e docce COMPLETAMENTE GRATIS. Imparate a fare turismo, quello intelligente.

  • Spiagge libere.

  • Il futuro sono le spiagge libere con servizi, in Europa ad esempio in Spagna è pieno e funzionano bene, questo Salvemini lo ha capito, ci vuole più spiaggia libera nel Salento, i vecchi lidi privati hanno soffocato le nostre spiagge! La destra leccese è retrograda e fa solo gli interessi di pochi "imprenditori" balneari contro gli interessi della collettività! Avanti Salvemini! Le tue idee fanno bene a Lecce

    • Considero gli “imprenditori” balneari come dei ladri di bene comune, ok quindi ma bisogna capire cosa si intenda per “spiaggia libera con servizi “... ne abbiamo visti e ne vediamo tanti di stabilimenti balneari a tutti gli effetti mascherati come tali.

      • Partiamo dal presupposto che la spiaggia è un bene comune e non privato. Di certo funzioneranno meglio dei lidi, di certo la spiaggia non verrà considerata proprietà privata così come fanno i proprietari dei lidi, a San foca c è un esempio del genere e funziona benissimo

Torna su
LeccePrima è in caricamento