Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Rissa fuori dalla disco: feriti, denunce e un arresto

Gallipoli: rissa la scorsa notte nei pressi di una discoteca. Due i gruppi di persone. Coinvolti giovani locali ed emiliani. Fra questi ultimi, in due in ospedale con ferite al volto e al braccio
Torna a Rissa fuori dalla disco: feriti, denunce e un arresto

Commenti (45)

  • non collegavo assolutamente l'episodio in questione con gli ultras da stadio, ho risposto solo ad un post (che tu probabilmente non avrai letto) di christian di Sternatia e un altro di matto matto(che matto non sembra proprio!) sei davvero sicuro che è il mio di cervello ad essere contorto? svegliati, perchè il calcio è malato, è meglio fare una bella partita di calcetto con gli amici meglio, guadagni in salute e divertimento vero, il vero calcio si trova nei campetti di calcetto ormai, dove c'è business c'è mafia.Utilizzano il calcio per distogliere la gente dai veri problemi e purtroppo ci riescono.

  • Avatar anonimo di Silvia O.
    Silvia O.

    signor matto certamente sarà mio piacere confrontarmi con persone educate,come in questo caso lo è stato lei! per il signon haran, sono in parte daccordo con lei, mio marito è andato via molto tempo fa per cercare lavoro ma con tanta sofferenza, un attaccamento alla propria terra che forse, e dico forse, solo i napoletani hanno. si addolora ogni qual volta vien fuori una notizia di un napoletano attaccabrighe in puglia o altrove... ma per colpa di tanti pagano molti e molti altri, mi creda!come in questo specifico caso in cui di napoletani non c'era cenno alcuno.

  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà
    Dignità E Libertà

    gradirei capire quale ragionamento contorto del tuo cervello ti porti a collegare l'episodio di cronaca in questione, con le partite di calcio e i tifosi? Siete ormai abituati qui su Lecceprima a commentare su tutti tutto e di più che non vi accorgete che ogni tanto uscite fuori dal seminato (per non dirla in termini più scurrili Gallipolini). Semmai l articolo in questione dimostra chiaramente che la violenza è parte della società, e non certo una prerogativa degli stadi. .quest estate discoteche, concerti, strade e parcheggi di locali hanno offerto il peggio in quanto a risse accoltellamenti e pestaggi. A quando un intervento del Caro Ministro dell'Interno per la chiusura di quei locali teatro di queste violenze? Fine dell'intervento, vi lascio scannare tranquillamente in pace tra di voi tra pro napoletani, pro baresi e pro salentini.....

  • purtroppo ci sono sempre dei poco di buono, non solo a gallipoli. sono dei ragazzi che non hanno ancora capito che le persone non vanno distinte per la città di provenienza ma in @#?*%$i e persone per bene. sono così analfabeta e ultrastupidi da non capire che c'è gente a cui non importa nulla del calcio o delle risse da stadio, che facciano come in fanno in russia, che si organizzino con degli appuntamenti tra ultras dove darsele di santa ragione tra diverse tifoserie....o forse è troppo per loro...sono così codardi che preferiscono picchiare gente indifesa e che non centra nulla...magari degli studenti.

  • Signora io personalmente non ce l'ho coi napoletani, probabilmente sono i napoletani ad avercela con se stessi comportandosi in quella maniera. Io sono obiettivo, se fossi napoletano direi le stesse cose. Credo che suo marito conosce bene la verità. Anch'io mi vergogno di essere salentino o gallipolino quando succedono questi episodi di violenza gratuita degne delle bestie più feroci. La gente va distinta in gente per bene e non per bene e non per la città di provenienza. Il problema è che su dieci episodi di violenza in 7 o 8 sono coinvolti napoletani purtroppo. Odio il campanilismo e non i campani! però infine credo che i napoletani buoni sono andati o andranno via da Napoli un giorno, come i buoni gallipolini andranno via da questa terra bruciata dalle mafie. saluti.

  • il mio intervento era solo per farla riflettere un attimino, molte volte scriviamo i commenti a caldo, ed allora esprimiamo dei concetti che non vorremmo.. spero in seguito di potermi confrontare con lei da queste pagine....un saluto

  • Avatar anonimo di Silvia O.
    Silvia O.

    innanzitutto, se aveste letto voi "animali pugliesi" non so cosa sarebbe potuto accadere... e nessuno di voi, se non emilio, e lo ringrazio, ha condannato una cattiveria, perche questa adesso è stata, simile! il fatto di avere un marito napoletano, onesto, lavoratore, si mi rende di parte... e anche il fatto di essere stata li e di aver constatato personalmente che nonostante vivono in una situazione complicata a livello sociale, (questo il motivo per cui mio marito vive qui da anni), esistono migliaia di persone oneste come me, come mio marito e come voi. e poi leggere commenti su napoletani che proprio qui non c'erano... oramai è un abitudine inserirli ovunque e comunque...tanto: sono stati sicuramente loro! il mio esempio era per far capire, visto che qui si parla di gallipolini ed emiliani, che personalmente ho assistito ad atteggiamenti di superiorità dai gallipolini nei confronti dei turisti! saluti

  • Avatar anonimo di Silvia O.
    Silvia O.

    assolutamente non era mia intenzione...e chiedo scusa se e sembrato questo...era un esempio per far rendere conto al signor "animali campani" che anche i nostri compaesani possono avere atteggiamenti da teppisti attabriga e non solo i napoletani e i baresi!

  • Avatar anonimo di Puricinu .
    Puricinu .

    non si capisce perchè in discoteca si deve bere, ma per caso quando fai sport bevi ? se fai bricolage bevi ? se vai a pescare bevi ? se vai a fare shopping bevi? è solo un fatto di cattive abitudini , un fatto culturale o di impostazione sbagliata del comportamento , le cose si possono sempre raddrizzare , se poi uno non ci va più perchè non SI BEVE se ne farà una ragione stop !!!

  • La politica e' fatta di uomini, e sono proprio gli uomini che non facendo il proprio dovere civico, permettono questo scempio e cio' da parte di qualsiasi uomo di partito al potere nel Comune di Gallipoli. Questi personaggi, che sono "amici" es. di quelli dei Lidi e rilasciando licenze fasulle per la musica, in contrasto con la Legge regionale del 2002, quindi illegali ed illegittime, permetteno a questi Lidi di fare musica=rumore assordante che disturba notevolmente la QUIETE PUBBLICA, anche di notte dalle 24 alle ore 5,30, con queste azioni fuorilegge, essi attirano orde di migliaia di giovani da tutta Italia, indisciplinati, maleducati e chiassosi ed alle volte anche violenti (assieme ad alcuni salentini), che rovinano le strutture esistenti, sporcano spiagge ed anche la citta con i suoi bei dintorni, ma e soprattutto in Baia Verde che anche quest'anno e' stata abbandonata e calpestata..., depredando la citta con tutto il suo decoro e la sua nomea di bella citta' rivierasca del Salento, ed il tutto per far arricchire oltre modo, solo 5 o 6 soggetti a discapito dei cittadini residenti e vacanzieri, con un notevole costo per la comunita' dei residenti ! Quest'anno solo la Polizia di Stato e' intervenuta per tentare di fermare questa aggressione a tutto campo alla citta'..., finanza, carabinieri, vigili (hanno fatto qualche multa qua e la' ed alla notte scompaiono, cosi come dalle 13 alle 17)....sono stati inesistenti, malgrado siano stati allertati e richiamati all'ordine dalla cittadinanza, innumerevoli volte soprattutto di notte, stanca di questi eccessi fuorilegge, che DEBBONO cessare DEFINITIVAMENTE.

  • i dati parlano...purtroppo sono quasi sempre i n.... e i b.... a dare fastidio. Ve ne racconto una io. La signora di fronte al pianerottolo di casa ha avuto la brillante idea di affittare la casa a dei na......la mattina dovevo andare a lavorare e quindi mi dovevo svegliare presto. Hanno fatto baccano fino alle 4 o forse anche le 5 del mattino, erano ubriachi e suonavano a tutte le porte, ad alcune davano dei calci. Ho chiamato i CC che mi hanno detto che non avevano una pattuglia da mandare....evviva! morale della storia?nessuno ci tutela! Nel caso specifico di quello che è successo con gli emiliani mi sembra strano, normalmente sono gente educata, non vorrei che i miei paesani si siano comportati da n.....di questo non sarei sorpreso, purtroppo quei pochi gallipolini "da stadio" rovinano la reputazione di un'intera città.

  • Avatar anonimo di Nik Duca
    Nik Duca

    Signora Silvia, anche se non lo diceva, era intuibile che lei avesse un uomo di Napoli, e comunque è stata fortunata a trovarlo serio. Lei li può difendere a spada tratta, ma la realtà, purtroppo è questa. I napoletani ed i baresi non sono desiderati. Un mio amico ha avuto la casa distrutta da quattro scalmanati ed incivili napoletani. Immondizia dappertutto, bagno otturato, pareti sporchissime, porte rovinate e mi fermo qui. Quindi, lei potrà fare qualsiasi battaglia contro i salentini a favore dei napoletani ma il giudizio nei loro confronti, sostanzialmente non cambia e non cambierà mai. Comunque, penso che lei questa estate avrà fatto le vacanze in montagna a 4000 metri, e quindi non ha potuto vedere i loro scempi, altrimenti non si spiega questa mancanza di informazione e di aggiornamento. La saluto.

  • Avatar anonimo di Alessandro De Vanna
    Alessandro De Vanna

    Io mi limito a riportare la mia esperienza. L'orto della mia casa confina con un campeggio (abusivo). Solo gente da Bergamo, Brescia, Toscana ed Emilia. Quest'anno per la prima volta abbiamo avuto problemi. Una comitiva non la smetteva di fare baccano. Non vi dico da dove venivano se non non mi pubblicate il commento. E poi: basta! E' vero: i settentrionali sono in linea di massima educati e cordiali. I N....ani e i B...esi no. Noi siamo più vicini a N...oli e B...ri che a Torino e Bologna. Circa i giovani.... beh smettiamo di fare gli indifferenti e ognuno faccia la sua parte. Sgridate, rimproverate, educate, chiamate le forze dell'ordine Non si possono certo chiudere le discoteche, sarebbe da fascisti Ma certo si devono fare tanti controlli, e sopratutto AVERE UNA COSCIENZA!!

  • Avatar anonimo di Emilio Faivre
    Emilio Faivre

    Gentilmente, leggete cos'ho scritto più sotto, perché sono veramente stufo. Contenetevi da soli, noi riusciamo a fatica. Un consiglio, fatelo, o veramente iniziamo a bannare più di qualcuno.

  • Avatar anonimo di Silvia O.
    Silvia O.

    è assurdo leggere una articolo in cui pugliesi ed emiliani fanno a botte e su 28 commenti forse 10 parlano di napoletani! ma smettela...vergognatevi...c'è gente onesta di napoli che vive in puglia e legge questo giornale. pensate sia carino vedere certi commenti? commentate l'articolo e attenetevi al testo...tutto questo è veramente gratuito!

  • cara signora, lei è caduta nella stessa generalizzazione di chi ha scritto "animali campani"....quindi,non tutti i gallipolini sono quei ragazzi di cui lei parla....come non tutti i campani sono attaccabrighe.....saluti

  • Avatar anonimo di Emilio Faivre
    Emilio Faivre

    Ho tolto il riferimento agli animali. Era sfuggito al filtro. Mi dispiace, sinceramente. Vedete di stare più calmi, con i termini. Noi non riusciamo a controllare tutto. Ricordatevi che siete sempre sotto responsabilità personale. Se non riuscite a moderarvi da soli, saremo costretti alla censura preventiva se non alla cancellazione diretta degli account di alcuni di voi. Regolatevi, perché non abbiamo tempo da perdere e la cosa più semplice è bannare chi supera i limiti. Noi cerchiamo sempre di evitare nel modo più assoluto simili, drastici provvedimenti. Non constringeteci ad adottarli.

  • Avatar anonimo di Silvia O.
    Silvia O.

    spero che lei si rende conto di quel che ha scritto! sa cosa ho visto io?ho visto ragazzi gallipolini dire a turisti: "qua comandiamo noi" ecc ecc... tutto in un dialetto che non saprei nemmeno riscrivere e una spavalderia degna di uno schiaffone nella faccia!!!dicevano queste frasi a ragazzi di 20 anni che mangiavano il gelato seduti su di una panchina!!!e sa chi li ha azzittiti??? mio marito...che sa di dov'è???di napoli!!!!!! guardatevi prima voi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • quello che dici è vero, purtroppo non succedono solo a gallipoli....la violenza è figlia della stupidità e dell'ignoranza....questi attacchi avvengono nella maggior parte dei casi, non per campanilismo, ma sono il frutto di gente ignorante e repressa, che è pronta a sfogare la propria ira negli stadi, ed è pronta a traferire l tifo per strada, come se tutti devono per forza essere tifosi di una squadra e non cittadini.....

  • Avatar anonimo di Emilio Faivre
    Emilio Faivre

    Perché per convenzione, le forze dell'ordine passano le generalità complete solo degli arrestati e non dei denunciati a piede ibero. Noi, personalmente, ignoriamo chi siano gli altri.

  • Avatar anonimo di G. L.
    G. L.

    Non capisco una cosa.. perchè mettere solo le iniziali di questi @#?*%$i? Non si potrebbero mettere i nomi al completo almeno per procurare un po di vergogna in questi individui. Ora basta con questi ragazzini che non hanno altro che voglia di fare casino.

  • Nessuno può dare del razzista ai salentini perchè non lo siamo. Le nostfre riflessioni scaturiscono da un dato di fatto innoppugnabile: leggete i fatti di cronaca violenta se non nera che sono accaduti questa estate nel Salento, la maggior parte hanno visto protagonisti gruppi di veri teppisti provenienti da alcune località ben precise. Con questo non significa che anche noi non abbiamo simili campioni, ma la discussione riguarda gli ospiti in quanto, come tali, avrebbero l'obbligo del rispetto per la terra che li accoglie.

  • Avatar anonimo di Cristian Perrone
    Cristian Perrone

    siamo seri,colpa di quello o di quell'altro...io posso dire solo in merito alla mia esperienza, visto che ho fatto la scuola a gallipoli,che i gallipolini,non tutti ovviamente, hanno una certa indole alla violenza,all'arroganza,al potere ed al controllo della loro città...molto spesso trovandomi solo ho avuto paura di questi tipi che si ritrovavano in stazione a drogarsi e a picchiarsi,oppure che scendevamo dal treno e con la violenza ci prendevano i documenti per vedere se qualcuno fosse di casarano,o a scuola minacciare compagni e professori....signori,aprite gli occhi...purtroppo è questa la vera realtà di Gallipoli e molti dei suoi abitanti

  • Avatar anonimo di Antonio Carlino
    Antonio Carlino

    esci di casa ogni tanto e ti accorgerai che il 90% delle risse a Gallipoli sono opera di campani, x nn dire poi di chi villeggia in baia verde dove la legge nn esiste,così come il pudore delle agenzie turistiche che ne infilano 7-8 x volta in monolocali...

  • Avatar anonimo di Nik Duca
    Nik Duca

    Questi episodi accadono in qualsiasi discoteca italiana. La fortuna vuole che non ci scappi il morto, del resto d'accordo che episodi del genere non dovrebbero mai succedere. Siamo noi adulti che dobbiamo chiederci il perché accadano queste cose, e penso che i giovani di oggi stiano pagando per i nostri sbagli, ma non deve essere una giustificazione per loro. I controlli dovrebbero essere più assidui e severi sia all'interno che all'esterno di questi locali. Sicuramente erano un po' brilli, il tutto a favore dell'adrenalina con la voglia e la forza di sentirsi invincibili. Ragazzi, vi dico di divertirvi, lasciate perdere l'alcool o droghe, non è importante correre il rischio di una segnalazione al prefetto o del ritiro della patente ma è importante il rischio che si corre di perdere la vita.

  • Avatar anonimo di Puricinu .
    Puricinu .

    solo che io sono cresciuto con una generazione a PANE E CUMITORU, niente telefonini, computer, soldi in tasca, senza auto ecc...questi invece nascono nel benessere , il livello culturale poi non ne parliamo sarà bassissimo, i genitori li accontentano di tutto , non li insegnano che c'è una misura in tutto , e alla fine non può che finire cosi come il FAR WEST...forse noi eravamo più furbi ? una ragazza la portavo molto più romanticamente vicino alla scogliera lontana da "occhi vogliosi" o una pizza sotto una preula , insomma mi pare che la situazione di questi giovani sia irrimediabilmente compromessa a meno che non venga una grande rivoluzione copernicana o una primavera di praga......

  • Salentini Incivili, orde barbariche.... Solo a Gallipoli... la verità è che questo è semplicemente un fatto di cronaca quotidiana, leggete qualche gionale in più, troverete le cronache nazionali piene zeppe di questi fatti, solo quando ci scappa il morto hanno rilievo nazionale.... l'estate è stata caratterizzata da questi "eventi" non solo nel salento...se succedono a gallipoli fanno clamore..... vi siete chiesti perchè nonostante tutti gli eventi organizzati nel parco gondar, sempre a gallipoli, non siano successe risse ne altro?....controlli prima dell'ingresso, un servizio di vigilanza all'altezza... tornando al fenomeno risse, dovremmo tutti quanti interrogarci che modello di società esiste...la maggior parte dei giovani, nonostante le famiglie, non hanno valori morali, secondo loro tutto gli è dovuto e tutto gli è permesso....credo che ci sia stato troppo lassismo, da parte delle famiglie e da parte delle forze dell'ordine, e di chi è chiamato a giudicare ed eventualmente condannare.... i controlli non devono e non possono essere sempre e solo verso chi guida, vanno controllati i locali, l'estate andrebbe messa in campo una tasck-forse addetta al solo controllo di tutti i locali, dai ristoranti alle discoteche alle spiagge che discoteche non sono, si dovrebbe andare contro il dio profitto a tutti i costi....e poi scusatemi, ma credo sia giunto il momento che gallipoli dovrebbe selezionare il turismo.

  • Avatar anonimo di Puricinu .
    Puricinu .

    perchè si beve l'alcool ? per darsi coraggio ? sicurezza ? io penso che se ( esempio) sei timido, l'alcool peggiora la situazione, in mezzo alla gente ti agita ancora di più e poi basta una scintilla per perdere la testa !!!....mi viene in mente adesso quello che dicevano i nostri nonni...."CI SI FESSA STATTE A CASA" forse non centra nulla , ma se non si sa stare al mondo ...forse centra.....

  • Avatar anonimo di Genky Gallipoli
    Genky Gallipoli

    E' vero che i turisti ci danno lavoro.....ma e' anche vero che a gallipoli non si vive piu' in tranquillita' come anni fa...hanno scambiato una cittadina come gallipoli in una grande citta'.....risse,mbriacuni, sporcizia, rumate a tutte vande, quando camminano con la macchina sebra di stare in un circuito di f1.......mena rriva nviernu senza na lira ma senza stress...............proporrei un affiancamento dell'esercito alle forze dell'ordine molto piu' serrato, e no che si fanno la passeggiata sul corso che non spaventano proprio nessuno.....non hanno ancora inquadrato la gravita' della situazione....

  • Avatar anonimo di Puricinu .
    Puricinu .

    ma io vieterei l'alcool in discoteca !!! ......ma poi capisco bene che.....arrivano già fatti......

  • Un fatto di cronaca come questo non è un fatto isolato, ci dovrebbe far riflettere in quale socità viviamo, non conosciamo bene i fatti su cui si è scatenata la rissa è non possiamo dare sfogo alle nostre convinzioni immaginarie , descrivendoci sempre come degli aguzzini o come vittime, il salento è una terra di mare è conoscere realmente le molteplicità culturali che hanno dato vita al nostro salento sarebbe importante per un salentino, invece ci si presta ai populismi e i campanellismi di deviazione sociale scegliendo divertimenti e itinerari di tendenza "materiali " a quelli culturali storici enogastronomici e ambientali. Chi abita nel nord italia sa benissimo quanto costano le cuccie che loro chiamano case per abitarci e non si respira certo aria pura di campagna a due passi dal mare uscite da casa prima di sparlare.

  • Ma mi spiegate x quele motivo tutti sti leccesi sono prevenuti con napoletani e baresi??Come vedete la "monnezza" sta dappertutto...tutto il mondo e'paese...mo xke'su emiliani hannu essere x forza bravi cristiani??...ma smettiamola!!...W NAPOLI...W LECCE W IL SUD!!..SALENTINI PREVENUTI!!!

  • Gallipoli è "suonato" e malconcio come un pugile che le ha prese sul ring. Le vie d'accesso, nonchè la tangenziale sono sporche di ogni porcheria possibile. Un'infinità di lattine vuote, bottiglie, buste di plastica, fazzoletti, ecc, tappezzano le nostre strade d'accesso, in tratti dove NESSUNO andrà mai a rimuovere tutto ciò. Una sera sono rimasto bloccato in un maxi-ingorgo e dalle macchine che mi precedevano o erano dietro, ho visto gettar fuori di tutto e di più e la maggior parte erano occupate da giovanissimi, molti dei quali ubriachi. Confermo che gli emiliani si sono rivelati tra i più tranquilli, ne ho avuti ben otto come vicini di casa e si sono comportati molto bene a differenza di un gruppo campano che mi ha esasperato perchè, ignorando le mie lamentele, ci ha impedito di chiudere occhio a causa dei continui schiamazzi notturni, (parlo delle tre di notte ed oltre).

  • ...ci avete fatto caso che da giorni e giorni tutti i problemi succedono a Gallipoli..? Sparatorie,risse,ritiri patenti,ubriachi,droghe, etc etc..! Bisognerebbe adoperare una soluzione più drastica per la prox estate. Non è colpa solo dei turisti, anche molti giovani salentini sono propensi alla violenza droga e alcool come diversivo notturno quotidiano!

  • rovinarsi un esistenza già miserabile per una fesseria questi ragazzi ormai non hanno più niente da perdere stupidi ottusi irrispettosi di tutto e di tutti queste sono le generazioni che ci meritiamo, a causa di genitori che ormai non sanno più educare i figli, mio padre mi diceva "fai quello che credi ma quando sai di aver sbagliato non tornaremai più a casa" e cosi sono vissuto nel rispetto e nelle regole con i miei figli farò cosi.

  • Avatar anonimo di Daniele Cazzella
    Daniele Cazzella

    per i colpevoli l'accusa dovrebbe essere quella di tentato omicidio.

  • ........CHIUDIAMO LE DISCOTECHE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Avatar anonimo di Fabio Lubelli
    Fabio Lubelli

    Qualsiasi fosse il motivo ci si può rovinare la vita così????

  • strano che siano coinvolti ragazzi emiliani, in genere sono molto rispettosi ed educati, ad essere sincero non mi sarei sorpreso invece se fossero stati coinvolti dei napoletani o baresi.....

  • sicuramente qualcuno avra' fatto il classico ''occhiu te purpu''. ma non bisogna mai arrivare alla violenza.

  • Avatar anonimo di Emilio Faivre
    Emilio Faivre

    Pazientate qualche minuto e saprete tutto ciò che è emerso finora.

  • non capisco perchè ve la prendete con la gente del posto se non sapete come sono andati i fatti, subito a disprezzare... tutti sti turisti che vengono nel salento non rispettano le regole i veri ubriaconi sono loro se vedete in precedenza le notizie sui quali le forze dell'ordine fanno i test dell'alcol la maggiopparte sono tutti vacanzieri... e non solo non rispettano nemmeno l'abbiente se notate sta fannu li puerci e comodi loru e se ni friculanu li musi fannu buenu... il salento va rispettato.

  • ....ma che parlate a fare se non sapete neanche come sono andate le cose...non si parla mica di colpe nell'articolo e nè io conoscendo i fatti posso dire alcunchè!L'unica cosa da condannare è il fatto in se stesso per come si è evoluto e colpevoli sono entrambe le fazioni ma c'è anche da dire che,se si vive la notte in questi periodi,si evince che la maggior parte delle scintille e delle provocazioni sono causate da chi viene da fuori che pensa di villeggiare in un paese dei balocchi dove tutto gli è permesso.Le scene di maleducazione,invadenza ed arroganza da parte di questa gente "ospite" è una realtà che si ripresenta centinaia di volte ogni giorno.La colpa è solo nostra che diamo la possibilità di ospitare abusivamente tutta questa marea di giovani a cui si dà la possibilità di occupare posti letto ad es. x 4 persone infilandone 10.La colpa è delle istituzioni che non controllano il territorio,il nostro territorio,che viene preso d'assalto da vere e prorprie orde barbariche!!!!SVEGLIATEVI!!!!

  • purtroppo il nostro salento è pieno di attaccabrighe...sempre a fare gli spacconi..che schifo...amo la mia terra ma non amo la gente che la abita...

  • il coprifuoco e l'unica ancora di salvezza dagli zombi,non c'e altro nome con cui chiamare questa gente se non zombi o vampiri visto che vivono solo di notte e a suon di alcol e droga

Torna su
LeccePrima è in caricamento