Colpito il patrimonio di due soggetti: 1 milione di euro nelle mani dello Stato

La Direzione investigativa antimafia ha confiscato i beni di un 53enne leccese e di un 60enne di Surbo. Tra questi anche un bar, conti corrente, ville e autovetture

Foto di repertorio.

LECCE - Colpito il patrimonio di due individui: nelle mani dello Stato ville, conti corrente e persino un bar.  La Direzione investigativa antimafia di Lecce ha eseguito due provvedimenti di confisca definitiva di beni, riconducibili a due individui, entrambi pregiudicati: si tratta di Sergio Taurino, un 53enne di Lecce e di Fernando Persano, 60enne di Surbo. Il provvedimento di confisca emesso dalla Prima sezione penale del  Tribunale di Lecce nei confronti di Taurino ha riguardato due ville, di cui una di notevoli dimensioni, un terreno ed un box, nel territorio di Lecce. L'uomo era stato raggiunto dal provvedimento di sequestro nel mese di dicembre del 2017.

A carico di Persano, invece, è stata emessa sentenza definitiva irrevocabile pronunciata dalla Corte di Cassazione, che conferma la confisca già disposta a novembre di due anni addietro e che ha riguardato tre immobili, altrettanti veicoli, quattro conti corrente, due depositi a risparmio ed un’attività commerciale di bar nel territorio di Surbo.

Il valore complessivo dei patrimoni confiscati nelle ultime ore ammonta a oltre un milione di euro. Le informative e le due distinte attività di indagine hanno messo in evidenza come  i patrimoni dei due uomini fossero del tutto sproporzionati rispetto alle entrate dei rispettivi nuclei familiari. Gli investigatori hanno dunque collocato quei proventi all’interno di un contesto di attività delittuose.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Aiutare delle persone bisognose residenti nei comuni di competenza

Notizie di oggi

  • Politica

    Salvini divide la piazza: contestazione durante il comizio con Congedo

  • Attualità

    "Terra di pace e di accoglienza". Dalla Provincia il benvenuto a Salvini

  • Politica

    Sfottò, provocazioni e il tormentone di Zorro: i leccesi fanno sfoggio di vena creativa

  • Cronaca

    Abusi e falsi per lo stabilimento Salapia, in cinque a giudizio

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

Torna su
LeccePrima è in caricamento