A Lecce la prima giornata della donazione del sangue della polizia locale

Una trentina donatori in divisa, con in testa il comandante Donato Zacheo, per il nuovo reparto di Oncologia Pediatrica

LECCE – Pensata sull'onda delle donazioni in favore delle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto scorso si è svolta oggi la prima giornata di donazione del sangue da parte del personale della polizia locale di Lecce, organizzata in collaborazione con l'associazione Ssdovos.

L'autoemoteca del servizio immunotrasfusionale dell'ospedale “Vito Fazzi”, che ha stazionato sin dalle 8 del mattino nell'area adiacente al comando di viale Rossini ha accolto una trentina donatori in divisa, con in testa il comandante Donato Zacheo, e alcuni residenti del quartiere. La raccolta di sangue della giornata, contrariamente alle intenzioni iniziali, sarà devoluta al nuovo reparto di Oncologia Pediatrica.

"Quando si tratta di dare un aiuto siamo sempre pronti a farlo - ha dichiarato il comandante Zacheo –. Che sia per un'emergenza nazionale o per le esigenze ordinarie dell'ospedale poco importa. Sono molto soddisfatto della risposta degli operatori al nostro appello. Molti di loro sono donatori abituali, alcuni hanno donato oggi per la prima volta, ma tutti si sono dimostrati sensibili e disponibili. Visto il risultato, è nelle nostre intenzioni far diventare la giornata della donazione del sangue della polizia locale di Lecce un appuntamento fisso, con cadenza semestrale”.

"La donazione di oggi per noi è una vera boccata di ossigeno – commenta Gianfranco Sacquegna, medico responsabile del servizio odierno –. Ieri sera abbiamo esaurito sangue di gruppo A e B. È una rincorsa continua fra le richieste di sangue che provengono da tutti i reparti dell'ospedale e dalle case di cura e la raccolta dai donatori volontari. Oramai siamo a circa 14mila prelievi all'anno sul nostro territorio. Una cifra che si è stabilizzata negli ultimi due o tre anni e che rappresenta un buon risultato se si pensa ai circa 8mila prelievi cui ci dovevamo affidare fino al 2008, ma purtroppo la richiesta corre più veloce”.

“Alla prima giornata di donazione di sangue della polizia locale sono stato, purtroppo, assente giustificato perché ho donato ad agosto – ha tenuto a precisare l'assessore Luca Pasqualini, passato a salutare donatori e staff sanitario in tarda mattinata –. Spero proprio, però, di potermi aggregare al gruppo per la prossima donazione, in primavera”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento