A Lecce la seconda giornata della donazione del sangue della polizia locale

Una trentina i donatori, di cui molti in divisa, con in testa il comandante Donato Zacheo, per un piccolo grande gesto

LECCE – Un piccolo grande gesto per far del bene agli altri e a se stessi. Donare il sangue, infatti, può davvero salvare una vita o addirittura più vite, ma fa bene anche al donatore. L’azione del donare comporta una presa di coscienza dell’individuo, che è stimolato a mantenere uno stile di vita sano, garantendo un controllo costante dello stato di salute, attraverso visite sanitarie e accurati esami di laboratorio.

Protagonista della donazione è stato il corpo della polizia locale di Lecce. L'autoemoteca del servizio immunotrasfusionale dell'ospedale “Vito Fazzi”, ha stazionato questa mattina nell'area adiacente al comando di viale Rossini ha accolto una trentina donatori in divisa, con in testa il comandante Donato Zacheo, e alcuni residenti del quartiere. L’iniziativa è stata organizzata con la preziosa collaborazione di Asdovos, l’associazione donatori di sangue che collabora con le strutture trasfusionali del Salento. Dopo il successo del primo appuntamento, lo scorso 24 settembre 2016, questa volta l’appuntamento si è concluso con la consegna di una targa al corpo della municipale, in segno di ringraziamento, al comandante Zacheo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento