Abusi e maltrattamenti nei confronti della figlia, nei guai una coppia leccese

Le indagini coordinate dalla magistratura hanno evidenziato un contesto molto degradato. Abusi confermati nell'incidente probatorio

LECCE – Abusi e maltrattamenti nei confronti della figlia di soli otto anni. E’ il terribile sospetto avanzato dalla magistratura nei confronti di una coppia leccese, indagata per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. Le indagini condotte dalla Squadra mobile del capoluogo salentino hanno evidenziato una serie di abusi commessi nei confronti della bimba. Inoltre, nel corso delle perquisizioni, è stato sequestrato del materiale pedopornografico, circostanza che ha complicato la posizione dell’uomo, ora al vaglio degli inquirenti.

La piccola presunta vittima è già stata sentita nel corso di un lungo incidente probatorio disposto dal gip Cinzia Vergine, in cui avrebbe confermato le violenze subite in ambito famigliare. Un racconto che, secondo quanto emerso, sarebbe da considerare attendibile da parte degli esperti. Dichiarazioni acquisite agli atti come elemento probatorio in vista di un possibile giudizio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Cronaca

    Ingegnere morì cadendo dal solaio, “sconto” in Appello per Adelchi e Luca Sergio

  • Attualità

    Il presidente sul terminale del gasdotto: "Il governo imponga decreto per la Seveso"

  • Cronaca

    Ore d'ansia per una famiglia: si cerca un 78enne scomparso a Lecce

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento