Giunge in ospedale con un taglio al braccio: “Sono stato accoltellato”

L’episodio poco prima dell’una della notte a Torre Pali, la marina di Salve. La vittima della presunta aggressione è un 33enne di Presicce. La polizia sta già indagando su un nome

Foto di repertorio.

TORRE PALI (SALVE) – Si presenta con una ferita al braccio in ospedale: “Sono stato accoltellato”. L’episodio si sarebbe verificato la scorsa notte, poco prima dell’una, a Torre Pali. Questo il racconto fornito da G.R., un 33enne di Presicce: alla polizia ha dichiarato di essere rimato vittima di un ferimento da parte di un individuo del quale ha già fornito le generalità. Giunto al pronto soccorso dell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase, i sanitari lo hanno immediatamente medicato: la lesione da arma da taglio che ha riportato al braccio non è fortunatamente particolarmente grave.

Al termine degli accertamenti clinici, infatti, il personale ospedaliero lo ha dichiarato guaribile nell’arco di una decina di giorni. In ospedale, nel frattempo, sono giunti gli agenti del commissariato di Taurisano per le indagini. I poliziotti, guidati dal vicequestore Salvatore Federico, hanno avviato l’attività investigativa per ricostruire l’accaduto. Al momento, non è scattato alcun provvedimento nei confronti del presunto aggressore del 33enne. Ma gli investigatori hanno già un nome per le mani: si tratterebbe di un individuo napoletano, in vacanza nel Salento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ora hanno nelle mani dei sospetti e alcune, frammentarie ipotesi: nel corso delle prossime ore, il presunto accoltellatore sarà ascoltato dagli inquirenti. Bisognerà verificare il luogo esatto dell’aggressione avvenuta nella marina di Salve e risalire anche alla presenza di eventuali testimoni e videocamere di sorveglianza. La fase successiva che interesserà ai poliziotti sarà poi quella di contestualizzare l’accaduto: bisognerà infatti stabilire in quale contesto siano maturati i dissapori. Al momento, buio totale sulla violenta lite denunciata dal 33enne. Preoccupa anche il fatto che si tratti del secondo accoltellamento in 24 ore nel Salento: soltanto il giorno prima, a Palmariggi, un uomo ha colpito con un fendente al torace il fratello per futili motivi legati alla gestione di un cane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Calimera: medico di base colpisce con calci e pugni un 87enne

  • La mappa del contagio: da Unisalento e Asl la foto dei casi per comune

  • "Assalto" all'ipermercato per le offerte pasquali: assembramenti, arrivano i carabinieri

  • Coronavirus, muore 40enne positivo. Stretta su Pasqua e Pasquetta: “Nessuna gita consentita”

  • Incendiano l’auto di un 33enne: ma le videocamere immortalano la scena

  • Paura a Lequile: olio bollente sul volto, gravi ustioni per un bimbo di 2 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento