“Invasione” di acquascooter in mare: ma in sella ci saranno gli agenti

Gli agenti pattuglieranno le fasce costiere fino a 500 miglia, per eventuali soccorsi, controlli e anche attività di polizia giudiziaria

I poliziotti della squadra nautica

LECCE – Le acque del Salento saranno “invase” da acquascooter. Nessuna paura, si tratta soltanto di maggiore sicurezza Arrivano, infatti, i mezzi acquatici della polizia, per presidiare gli specchi d’acqua antistanti le spiagge dello Ionio e del Mar Adriatico.

Saranno utilizzati per la prima i mezzi nautici degli agenti, in grado di operare entro un miglio marino dalla costa. Sono destinati al controllo del territorio, alla polizia di prossimità, ai servizi di ordine pubblico, alle scorte ed alla tutela ma anche ai servizi di polizia giudiziaria nella fascia costiera fino a 500 miglia.

Oltre all’attività investigativa, i mezzi acquatici saranno impiegati anche  nel controllo dei bagnanti e nel controllo delle imbarcazioni. Ma, un utilizzo ancora più importante, sarà l’attività di soccorso in mare ai cittadini in difficoltà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alla Scu: droga ed estorsioni. Scatta il blitz, dieci arresti

  • Accoltella la madre e poi si lancia nel vuoto: tragedia in una famiglia salentina

  • Nulla da fare per l'80enne scomparso: trovato morto nelle campagne

  • Rintracciata a Ostia: il 30 giugno, dopo cena, era uscita senza fare rientro

  • Cede il ponte, travolto da un'auto: 18enne con grave ferita a una gamba

  • Con l'auto fino in mare per depositare la moto d'acqua: sconcerto a San Cataldo

Torna su
LeccePrima è in caricamento