Acquisti con assegni rubati, dovrà scontare oltre cinque anni di carcere

Pena esecutiva per un 40enne accusato di furto, truffa e ricettazione. I carabinieri lo hanno arrestato e portato a Borgo San Nicola

LECCE – Dovrà scontare 5 anni e sette mesi di carcere Alessandro Lo Deserto, 40enne leccese condannato per evasione, furto, truffa e ricettazione. I carabinieri gli hanno notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale e lo hanno condotto nel carcere di Borgo San Nicola.

Il 40enne fu arrestato a gennaio del 2014 nell’ambito dell’operazione denominata “Shopping”, coordinata del sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni, e condotta dai carabinieri di Lecce. Al centro delle indagini il furto di alcuni blocchetti degli assegni in uno studio di un professionista, con cui poi furono eseguiti una lunga serie di acquisti nelle attività commerciali della provincia.

A Racale, invece, i carabinieri hanno arrestato Bruno De Carlo, 24enne già sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti. L’aggravamento della misura cautelare scaturisce dalla violazione agli obblighi imposti. In particolare, lo scorso 21 agosto, è stato trovato all’interno della propria abitazione con un soggetto non appartenente al proprio nucleo familiare. Il 24enne è stato trasferito nella casa circondariale di Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Sferra coltellata all'addome del barista: operato all'intestino, arrestato 47enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

  • Ruba offerte e collanina, poi urina sull’altare: denunciato dopo un controllo nel “compro oro”

Torna su
LeccePrima è in caricamento