ADOTTA UN CANE SALVATO DAI COMBATTIMENTI

cip[1]
La LAV, Lega antivivisezione onlus, è oggi custode legale di quasi 100 cani sequestrati dall'Autorità Giudiziaria nel corso di inchieste collegate ai combattimenti. I cani, fortemente condizionati nel loro comportamento, vengono in un primo momento sottoposti a cure mediche per un recupero fisico. Successivamente sono sottoposti ad un delicato programma di recupero comportamentale, che ha come primo obiettivo quello di decondizionarli dall'aggressività indotta dall'addestramento e come secondo obiettivo, il reinserimento nella società tramite l'affidamento a famiglie.

Per aiutare questi cani ad avere finalmente una vita serena proponiamo una campagna di affidamento diretto o di adozione a distanza.
Se vuoi conoscere i cani per cui stiamo cercando una famiglia, clicca qui: CANI DA AFFIDARE, potresti essere proprio tu a dargli l'amore e l'affetto di cui hanno bisogno.

Se vuoi aiutarci con l'adozione a distanza di uno di questi cani, puoi farlo anche online, specificando il tipo di adozione scelto e il cane che desideri aiutare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Per saperne di più www.infolav.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato senza vita il corpo del sub: si era immerso per una battuta di pesca

  • Con una molletta da bucato si "liberava" della droga: scoperto e arrestato

  • Cerca di riparare l’antenna in casa dei suoceri, poi precipita dal tetto: muore un 60enne

  • Giovane leccese aggredisce a pugni e manda in ospedale militare barese

  • Non solo Covid, pronto soccorso preso d’assalto. Medici e infermieri stremati

  • In primavera tornano le formiche: come combattere l'invasione in casa

Torna su
LeccePrima è in caricamento