Sorvegliato speciale sorpreso a rubare aggredisce militari: nuovi guai

Un 50enne di Marittima di Diso è stato fermato dai carabinieri di Spongano anche per lesioni

Foto di repertorio.

MARITTIMA (Diso) – In manette con le accuse di violenza o minaccia a un pubblico ufficiale, resistenza, lesioni personali e violazione delle prescrizioni e furto aggravato. Antonio Arseni, un sorvegliato speciale 50enne di Marittima di Diso, è stato infatti arrestato dai carabinieri di Spongano.

I militari non lo hanno trovato in casa al momento del controllo e si sono messi a cercalo. È stato poi rintracciato poco dopo nelle vicinanze del supermercato “Sidis”, dove è stato fermato e perquisito. È stato trovato in possesso di una bottiglia di birra, rubata poco prima dagli scaffali e nascosta all’interno di una tasca della giacca. Vistosi scoperto, però, si è scagliato con violenza contro i carabinieri.

Li ha colpiti entrambi al volto e al corpo con calci e pugni, prima che fosse bloccato e poi ammanettato.  

Potrebbe interessarti

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Talenti dal Salento: una giovane ballerina ammessa alla Biennale di Venezia

  • Come avere sopracciglia folte, naturali e curate

I più letti della settimana

  • Un “Tornado” su gruppo di stampo mafioso: 27 arresti, indagato anche un sindaco

  • Ragazzo di 20 anni trovato morto con un colpo d'arma da fuoco alla tempia

  • Tragedia nel pomeriggio ad Otranto. Una donna si lancia dalle mura del castello

  • Scontro tra auto e moto: un 25enne finisce in Rianimazione

  • Lesioni troppo gravi nello scontro in moto: non ce l’ha fatta il 25enne

  • Dramma al mare: bagnante annega nonostante i soccorsi di un medico in spiaggia

Torna su
LeccePrima è in caricamento