Annega nel fiume Verzasca, muore una donna originaria del Salento

Viviana Conte, 42enne di Leverano, da anni risiedeva a Milano con il marito. Inutili i soccorsi prestati anche con l'elicottero

CANTON TICINO - Viviana Conte, una donna di 42 anni originaria di Leverano, è deceduto sabato per annegamento nel fiume Verzasca, che scorre nell’omonima Valle svizzera del Canton Ticino. Residente da diversi anni con il marito a Milano (anch’egli leveranese), la coppia aveva raggiunto per il week-end la località elvetica. Ma qualcosa è andato storto, purtroppo, e per la 42enne salentina non c’è stato niente da fare.

Come raccontano diversi giornali della zona, il corpo della donna è stato avvistato attorno alle 16,30 nelle acque del fiume in località Lavertezzo, un piccolo comune ticinese, dove si trova un ponte di edificazione romana che rappresenta un’attrattiva locale. Forse è stata colta da un malore (è un’ipotesi), di certo la corrente ha avuto la meglio su di lei ed è finita a fondo.

Sono stati alcuni sommozzatori che si trovavano nelle vicinanze, i primi a provare a soccorrerla. Inutile si è rivelato l’intervento degli operatori del Rega (soccorso aereo medicalizzato) e dei Salva (servizio ambulanze locarnese e valli). Portata in ospedale in elicottero, purtroppo per lei c’era ben poco da fare. E’ stato dichiarato il decesso.        

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Tallonano la Punto, poi il colpo di pistola per far scendere la vittima

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

Torna su
LeccePrima è in caricamento