Tragedia sul litorale leccese: pescatore scivola dallo scoglio e annega

Non c'è stato più nulla da fare per u 75enne di Copertino, spirato intorno alle 23. Si trovava a Torre Veneri in compagnia del figlio e di amici

Foto di repertorio

FIRGOLE (Lecce)- Una domenica da dedicare al proprio hobby che si trasforma in incubo. Un anziano pescatore è deceduto in serata, intorno alle 23, annegando nello specchio antistante Torre Veneri, una delle località del litorale leccese, nei pressi di Frigole. Cosimo De Pascalis, un 75enne di Copertino, è infatti finito in mare, forse dopo un malore sopraggiunto all’improvviso. Ha perso l’equilibrio e per lui non c’è stato più nulla da fare.

Neppure i soccorsi, fatti giungere dal figlio della vittima, presente assieme ad altri amici, hanno potuto aiutare l’uomo. Ormai era troppo tardi e quella battuta di pesca non gli ha lasciato neppure una speranza. La salma dell’uomo, ispezionata sul posto dal medico legale, è stata trasportata dai sanitari del 118 presso la camera mortuaria dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. 

Nel corso delle prossime ore, il pm di turno presso la Procura della Repubblica potrebbe disporre l’esame autoptico, per chiarire che cosa sia accaduto negli istanti che hanno preceduto il decesso dell’anziano pescatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Rapinatori irrompono in casa, un figlio reagisce: martellata sulla testa

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • Furto di energia, truffa e fuoco agli scarti di potatura: arresto e 14 denunce

Torna su
LeccePrima è in caricamento