Malore nelle acque di Torre Squillace: annega un uomo di 81 anni

Il decesso è avvenuto il località "La Riserva". Sul posto il personale del 118, i carabinieri della stazione di Porto Cesareo e i militari della guardia costiera

TORRE SQUILLACE (Nardò) - Un uomo è annegato questa mattina dopo aver accusato un malore nelle acque di Torre Squillace, marina di Nardò, in una zona denominata "La Riserva". Si tratta di Emanuele Ciccarese, di 81 anni, di Copertino.

Sul posto sono intervenuti, oltre al personale del 118, che non ha potuto far altro che constatare il decesso, i militari della guardia costiera e i carabinieri della stazione di Porto Cesareo. L'uomo si era recato per una giornata di mare presso la località, non lontano da Porto Cesaro, insieme con la moglie. Riportato a riva da altri bagnanti, quando si sono accorti di quanto stava accadendo, putroppo, ormai, c'era ben poco da fare. 

Dal mese di giugno si tratta dell'ottavo tragico episodio: il 6 giugno perse la vita un sub di 47 anni (Roberto Alemanno, di Villa Convento) a Casalabate, il 17 giugno una donna di 80 anni (Anna Spellucci, di Roma) a Torre Sant'Isidoro, il 26 dello stesso mese un 77enne (Cosimo Caroppo, di Giuggianello) nelle acque di Porto Miggiano. 

Quindi il 2 luglio una donna di 77 anni (Antonietta De Padovanis) a Otranto, sua città natale; il 9 luglio una 65enne (Rosa Ianne, di Carmiano) a Porto Cesareo, località dove il 14 luglio è deceduto un 56enne (Roberto Battan, di Trento) e il 3 agosto un 26enne a Marina di Mancaversa (Francesco Monaco, di Sava). Una lunga lista di lutti che, putroppo, stanno funestando come non mai l'estate salentina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Travolge grosso cane che attraversa la via e finisce su un muro: grave 21enne

  • Breve temporale, ma il fulmine si abbatte sulla casa: impianto elettrico fuori uso

  • Eroina, cocaina e marijuana: tre arresti, segnalati i due acquirenti

  • Quell'auto sospetta agganciata più volte. Ed è una sfida ad alta velocità

  • Salento in lutto per la perdita di Luigi Russo, protagonista di lotte per ambiente e diritti

Torna su
LeccePrima è in caricamento