Occorrono 250 sacche di sangue, ma ce n'è la metà: appello ai donatori

La Asl e il primario del Servizio di Immunoematologia hanno rivolto una richiesta ai donatori, perché forniscano il sangue indispensabile

Foto di archivio

LECCE  - Occorrerebbero circa 250 sacche di sangue a settimana e, invece, ce ne sono soltanto poco più della metà. Carenza di sangue in ospedale e la Asl diffonde un vero e proprio un appello ai donatori. Il primario del Servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale dell’ospedale “Vito Fazzi”,  Nicola Di Renzo, ha lancia un vero e proprio appello per sollecitare la sensibilità dei donatori e, in generale, delle persone che sono nelle condizioni di poter donare sangue per rispondere alle necessità dei reparti ospedalieri.

“A causa della grave carenza di sangue presente in questo periodo sul nostro territorio – rimarca Di Renzo - si invitano tutti i potenziali donatori a presentarsi presso il Servizio di medicina trasfusionale del “Vito Fazzi” di Lecce, piano rialzato. Certi della collaborazione, si ringraziano sin da adesso tutti coloro che aderiranno all’invito”.

Il servizio trasfusionale dell’ospedale leccese sarà a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle ore 8 alle 19, in modo da poter permettere il maggior numero di donazioni. Sul motivo di una simile carenza, abbiamo sentito il primario, Di Renzo, il quale ha spiegato: “L’attività e i pazienti sono aumentati, mentre sembra essere diminuito il numero dei donatori. Domenica scorsa abbiamo raccolto circa una settantina di sacche, più poche altre decine. Poche se si considera che quel sangue è destinato sia ai due centri di Cardiochirurgia, sia ai politrasfusi come i talassemici”, ha dichiarato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

  • Salvini fa il pienone a Squinzano, ma si palesa una larga diffidenza verso Fitto

Torna su
LeccePrima è in caricamento