Archiviato il procedimento per danno erariale della Camera di Commercio

La vicenda relativa all'assunzione di due funzionari. La Corte dei Conti ha ritenuto pienamente corretto l'operato della giunta camerale

LECCE – La Procura regionale della Corte dei Conti ha archiviato il procedimento contabile per presunto danno erariale, stimato in un milione e 87mila euro, relativo all’assunzione nel 2009 di due dirigenti a tempo determinato (per circa cinque anni) della Camera di Commercio di Lecce. Il procedimento era stato avviato nei confronti della giunta camerale presieduta da Alfredo Prete e dei relativi componenti Giuseppe Petracca, Antonio Rizzo, Mario De Pascalis, Vincenzo Tremolizzo, Antonio Schipa (tutti assistiti dall’avvocato Bartolo Ravenna), Pasquale Rescio e Pietro Stefanizzi e del membro del collegio dei revisori Luigi D’Andrea.

Il procedimento contabile è stato avviato anche nei confronti dell’allora segretario generale Roberto Pierantoni, il cui intero patrimonio era stato gravato da un sequestro conservativo poi annullato dal giudice contabile. La Procura, accogliendo e condividendo le ragioni della difesa, ha escluso ogni tipo di responsabilità degli indagati circa il mancato scorrimento della graduatoria concorsuale che avrebbe dovuto condurre all’assunzione di. Claudio Leuci, dando atto altresì dell’assoluta incertezza del quadro normativo di riferimento sull’obbligo di procedere in tal senso. Ha quindi concluso per l’assenza di illiceità nelle scelte della giunta camerale (peraltro assunte sulla base di una chiara volontà consiliare e previo parere del segretario generale e dei legali dell’ente) di conferire gli incarichi dirigenziali a tempo determinato a soggetti altamente qualificati quali i funzionari Angelo Vincenti e Annamaria Leucci.

Dunque, nessun danno erariale è stato cagionato alla Camera di Commercio che invece ha tratto notevoli vantaggi, sia in termini di risparmio di spesa, per effetto del collocamento in aspettativa senza assegni dei due funzionari, che di proficuo raggiungimento degli obiettivi di area, peraltro in discontinuità rispetto al passato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

Torna su
LeccePrima è in caricamento