Armato di accetta pretende alcolici, poi danneggia il bar: arrestato

L’episodio nella notte a Tricase. Ai domiciliari un 46enne del posto, bloccato prima dagli avventori, poi arrestato per minaccia e danneggiamento dai carabinieri

TRICASE - Si è presentato nel cuore della notte in un bar a Tricase armato di accetta, pretendendo a suon di minacce che il proprietario gli offrisse bevande alcoliche, e non dirigendo il suo rifiuto, avrebbe danneggiato gli arredi del locale.

Ma per Antonio Ippazio Turco, 46enne del posto, la serata è finita male: è incappato prima nelle mani degli avventori presenti sul posto che l’hanno bloccato e poi dei carabinieri del Norm che l’hanno arrestato per minaccia e danneggiamento aggravato e hanno proceduto al sequestro dell’arma.

Durante la colluttazione, l’uomo ha riportato ferite lievi così accertato dai sanitari del 118 che l’hanno accompagnato in ambulanza presso l’ospedale “Cardinale Panico”. Dopo le cure del caso, Turco, su disposizione dei magistrato di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una 26enne finisce contro un muretto e muore: secondo dramma in quattro giorni

  • Nel Salento 54 casi nei due ultimi giorni. Nessuno attribuito capoluogo

  • In Puglia 124 nuovi contagiati. Due decessi, uno in provincia di Lecce

  • “Il mostro è arrivato dentro casa”: La Fontanella, sono 31 i contagiati

  • "Dote" da sposa e corredo di nozze trasformati in mascherine: “Sono per i più poveri”

  • Il giorno più pesante: 152 nuovi casi accertati, un quarto nel Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento