Armi, munizioni e droga: blitz in casa della polizia e scatta l'arresto

Valentino Nobile, di Giorgiliorio, è stato fermato dalla squadra mobile. Oltre a sostanze stupefacenti, trovate anche tre pistole e oltre un centinaio di cartucce. E' uno dei nomi della nota operazione "Speed Drug" del 2013

SURBO – Tre pistole, munizioni in quantità e sostanze stupefacenti. E per Valentino Nobile, 28enne di Giorgiliorio (frazione di Surbo), è scattato inevitabilmente l’arresto. A bloccarlo, dopo una perquisizione mirata, sono stati gli investigatori della squadra mobile di Lecce. Nobile è finito in carcere con le accuse di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento e per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

A Nobile i poliziotti, che già lo conoscevano bene per i suoi trascorsi, sono risaliti grazie a un’attività info-investigativa. E ieri sera, durante un controllo, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica Browning modello 1906, calibro 6,35, una pistola semiautomatica  Bernardelli modello 68, calibro 6,35 e un revolver scacciacani modificato calibro 38, perfettamente funzionante, più 103 cartucce di vario calibro.

Valentino Nobile-2-2Dentro casa i poliziotti hanno rinvenuto, inoltre, più di 150 grammi di marijuana, circa 4 grammi di cocaina, 20 grammi di hashish e due etti abbondanti di sostanza da taglio. Le indagini degli investigatori, ora, continuano, per risalire al giro illegale di armi e droga nel Salento e ricostruire nel dettaglio le frequentazioni di Nobile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il suo, peraltro, è un nome ben noto alle cronache, anche perché fu fra gli oltre quaranta arrestati nell'operazione “Speed Drug" che proprio la squadra mobile mise a segno nel marzo del 2013, proprio per un vasto giro di droga e armi, riguardante in particolare Lecce, Galatina e altri centri della provincia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento